Home»Sport»Foggia – Cosenza: sfida al vertice

Foggia – Cosenza: sfida al vertice

Sfida clou allo Zaccheria; Domani alle ore 17.30 si gioca Foggia - Cosenza.

Una sfida importante attende gli uomini di Roberto de Zerbi che, domenica alle ore 17.30, saranno impegnati in un match casalingo contro il Cosenza. Foggia – Cosenza è una partita importante: le due squadre si contendono infatti il secondo posto nella classifica di Lega Pro Girone C. Il Foggia può contare su 25 punti (7 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte), mentre il Cosenza si attesta a quota 24 punti (6 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte).

Mister de Zerbi dovrà purtroppo fare a meno del Capitano Cristian Agnelli e di Alessio Gerbo, entrambi squalificati per via delle ammonizioni rimediate sul campo dell’Akragas nel match di domenica scorsa che ha visto il Foggia uscire vittorioso da Agrigento.

Foggia – Cosenza, si gioca per il secondo posto

Una sfida importante che il Foggia vuole vincere, per portare a casa i tre punti e cercare di agguantare la capolista Casertana, che si trova avanti di cinque lunghezze sui Satanelli. Il Cosenza sarà senza dubbio un avversario ostico; gli uomini di mister Roselli possono contare, infatti, sulla miglior difesa del girone.

Inoltre in settimana, presso lo studio del notaio Pascucci, la Società Sannella Holding2 Srl ha formalizzato l’acquisto del 70% delle quote del Foggia Calcio. Il restante 30% delle quote è stato così suddiviso: 10% Massimo Curci, 10% Carla Di Corcia, 10% Luca Leccese. Con questo atto la famiglia Sannella, già impegnata nel Foggia Calcio attraverso il Main Sponsor ‘Tamma’, formalizza in maniera ufficiale un impegno che è già in essere da qualche mese, con l’intento di fare tutto il possibile per riportare il Foggia Calcio laddove, per blasone, storia  calcistica e tradizione, la società rossonera meriterebbe di militare.

Come si consueto, per chi non potrà recarsi allo Zaccheria, la gara sarà visibile sulla piattaforma sportube.tv

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Porte aperte al Carmine Vecchio con la mostra di Nicola Liberatore

Articolo successivo

Paura in via Telesforo