Home»Sport»Il Foggia è pronto a ripartire. Definiti i programmi societari della prossima stagione

Il Foggia è pronto a ripartire. Definiti i programmi societari della prossima stagione

Ieri pomeriggio, presso la sala stampa Antonio Fesce dello stadio "Pino Zaccheria", si è tenuta una conferenza stampa per definire i programmi della prossima stagione calcistica

Ieri pomeriggio, presso la sala stampa Antonio Fesce dello stadio “Pino Zaccheria”, si è tenuta una conferenza stampa per definire i programmi della prossima stagione calcistica. Presenti, oltre all’allenatore Roberto De Zerbi, i fratelli Sannella, il presidente Lucio Fares, il direttore sportivo Giuseppe Di Bari e il consigliere Massimo Curci. Ecco le dichiarazioni di Fedele e Franco Sannella e di Lucio Fares:

Fedele Sannella: “Dobbiamo partire dagli errori fatti l’anno scorso per fortificarci e fare meglio quest’anno. I tifosi sono stati esemplari, noi ci pregiamo di avere una tifoseria del genere. Il fatto di aver fatto l’invasione, di aver lanciato la bottiglia in testa a Gattuso, questo non ha fatto bene alla squadra e alla città. Pagare 55 mila euro di multe non è facile. Con De Zerbi abbiamo prolungato di un altro anno, la cosa migliore è quella di proseguire e fare meglio dell’anno scorso. I ragazzi sono stati tutti esemplari, mi è dispiaciuto che qualcuno abbia accusato Narciso. Accusarlo di essersi venduto la partita non è bello. Noi non volevamo non farlo operare. Volevamo solo smaltire la rabbia per poi aggiornarci a lunedì. La società gli pagherà l’intervento”.

Franco Sannella: “ Se accadranno di nuovo episodi come lanci di bottiglie, invasioni di campo, noi ci tireremo indietro e abbandoneremo il Foggia Calcio. Vale anche per l’episodio di Andria e per l’aggressione al pulmann. Noi vogliamo proseguire e ci crediamo. Dobbiamo cancellare il passato e pensare al futuro dando continuità. Il passato è passato, non ci pensiamo più. L’obiettivo è quello di vincere il campionato. La presidenza rimane a Lucio Fares. Il Vicepresidente sarà Massimo Curci”.

Lucio Fares: “Abbiamo intenzione di avviare subito la campagna abbonamenti. Noi riteniamo il nostro un pubblico fantastico ma quello che è avvenuto nella finale play off ci ha penalizzato molto. Abbiamo presentato ricorso per le 5 giornate di squalifica. Ci preme evidenziare che noi ci aspettiamo una risposta importante del pubblico che deve andare al di là delle 5 giornate di squalifica. Vincere un campionato di serie C è davvero difficile. Le 5 giornate sono anche una conseguenza della diffida che lo Zaccheria aveva da tempo. Un po’ più di buonsenso, la società sta facendo sacrifici enormi, accompagnati da un allenatore che è sempre a lavoro perché le cose vadano bene sempre. All’indomani dell’uscita di Leccese e Di Corcia, e di Tiso come dg, i soci, grazie anche allo spirito di Curci, la compagine sociale sarà divisa al 50% di Curci e 50% dei Sannella”.

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Orsara, ecco il programma della Festa del Vino

Articolo successivo

De Zerbi: " La società mi è venuta incontro oltre che negli aspetti tecnici anche a livello umano"