Home»Sport»Ufficiale: Alessandro Celli al Foggia. Sarà il vice Rubin

Ufficiale: Alessandro Celli al Foggia. Sarà il vice Rubin

I rossoneri chiudono un'altra operazione di mercato

Dopo Calderini e Milinkovic (per il serbo manca soltanto l’ufficialità) il Foggia chiude anche il terzo colpo di mercato. Stiamo parlando del terzino sinistro classe 1994 Alessandro Celli, ex Lupa Roma. Celli sarà il vice Rubin sulla corsia mancina.

Nato a Roma il 28 Gennaio 1994, Celli è alla Lupa Roma dal 2013. In precedenza aveva militato con la Lupa Frascati nei Dilettanti. Per lui 32 presenze e 1 rete in questa stagione.

Ecco il comunicato ufficiale del Foggia Calcio:

Il Foggia Calcio comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Alessandro Celli, difensore, nato a Roma il 28/01/1994. Celli arriva dalla Lupa Roma, formazione con la quale dal 2011 è passato dall’Eccellenza (con la denominazione Lupa Frascati) alla Lega Pro conquistando 2 promozioni . Nelle ultime 3 stagioni di Lega Pro ha collezionato 78 presenze mettendo a segno 2 gol. Le prime dichiarazioni da rossonero di Celli arrivano dalla Thailandia dove si trova, in vacanza, in questo momento: “Sono molto contento e onorato di far parte di questa società. Il Foggia mi ha cercato a Gennaio e allora ero già euforico, apprendere di entrare a far parte del gruppo di Stroppa mi da una gioia incredibile”. Le parole escono a fatica e Celli non nasconde l’emozione: “Sono emozionato, non vedo l’ora di conoscere il gruppo e di cominciare il campionato per ambire ad obiettivi importanti”. La chiusura è sul tifo rossonero: “Non ho mai giocato allo Zaccheria ma so perfettamente che è un pubblico caloroso. Prometto di dare il massimo per il Foggia e per tutti i tifosi rossoneri”.
Benvenuto Alessandro Celli

Area Comunicazione Foggia Calcio

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Gli auguri del Sindaco Landella a Renzo Arbore

Articolo successivo

Borgo in festa, Landella: "le borgate devono tornare ad essere un’eccellenza"

Nessun commento

Lascia un commento