Home»Sport»Il Foggia Calcio replica alle accuse di Sololecce: “Illazioni come quelle sono l’esempio di un pessimo modo di fare giornalismo”

Il Foggia Calcio replica alle accuse di Sololecce: “Illazioni come quelle sono l’esempio di un pessimo modo di fare giornalismo”

La società replica ai giornalisti di sololecce.it

Dopo le dichiarazioni di questa mattina rilasciate dai giornalisti di sololecce.it, arriva ferma e tempestiva la replica della società Foggia Calcio che ha voluto esprimere il proprio disappunto mediante questo comunicato apparso sul sito web ufficiale dei rossoneri:

In riferimento alle vergognose considerazioni fatte questa mattina da un sito leccese, il Foggia Calcio, nelle persone del Presidente Lucio Fares, dei soci Fedele Sannella, Franco Sannella, Massimo Curci e Nicola Curci, del Direttore Generale Giuseppe Colucci e del Direttore Sportivo Giuseppe Di Bari, nel ribadire l’assoluta convinzione che l’episodio di cui è stato vittima ieri sera il Vice Presidente Massimo Curci è da ricondurre a comune criminalità, è, al contempo, certo della totale estraneità della tifoseria rossonera che mai come in questo momento è vicina alla squadra. Illazioni come quelle riportate questa mattina sono l’esempio di un pessimo modo di fare giornalismo e contribuiscono, queste sì, a creare tensioni tra due tifoserie quelle del Foggia e del Lecce che, pur nel rispetto della sana e reciproca rivalità, si sono sempre distinte, durante le sfide precedenti, per sportività, anche in virtù degli ottimi rapporti che intercorrono tra le società del Foggia Calcio e dell’US Lecce.

Fonte: http://foggiacalcio1920.it/news/Comunicato-Stampa-441

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Sololecce commenta quanto accaduto a Curci: "ogni anno la stessa violenza da sottosviluppati"

Articolo successivo

Acquedotto Pugliese: ulteriore abbassamento di pressione a Monte Sant'Angelo