Home»Senza categoria»San Giovanni Rotondo: attivo il servizio PagoPa

San Giovanni Rotondo: attivo il servizio PagoPa

Niente più code agli sportelli. Basta lunghe attese. Stop alla compilazione di modelli di pagamento online. Ora si può pagare la TARI con un semplice click, grazie al servizio PagoPA, attivato dal Comune, grazie al lavoro svolto dall’Ufficio tributi del Comune.

È questa la novità più importante per i quasi 11mila contribuenti sangiovannesi, alle prese nei prossimi giorni con il pagamento dei bollettini Tari, relativi all’anno 2018. Gli utenti si vedranno recapitare il classico avviso cartaceo con l’indicazione dell’importo e le modalità di pagamento (secondo la tradizionale soluzione in una unica rata o in rate a scadenza prefissata), solo che avranno una possibilità in più per pagare il tributo comunale.

Gli utenti potranno pagare attraverso il sito del Comune (www.comune.sangiovannirotondo.fg.it) e, accedendo al servizio LINKMATE, scegliere la modalità di pagamento (carta di credito, carta prepagata, bonifico bancario), indicando il codice IUV presente sull’avviso ricevuto. Oppure si potrà pagare presso gli sportelli bancari e altri operatori aderenti all’iniziativa, anche attraverso smartphone o tablet. In questo caso per effettuare il pagamento si deve usare il codice di avviso di pagamento oppure il QRCode o i codici a barre presenti sulla stampa ricevuta a casa.

«Si tratta di un servizio attivato dal nostro ufficio tributi, secondo le modalità definite dall’Agenzia per l’Italia Digitale e fatti propri dalla pubblica amministrazione. È un modo per agevolare il pagamento dei tributi, facilitando gli utenti, con inevitabili vantaggi anche per gli enti locali che, con le nuove procedure di pagamento, avranno maggiore celerità negli accreditamenti di cassa e più controlli sugli eventuali evasori. Voglio anche sottolineare che le tariffe della TARI per il 2018 non sono variate e che sono ferme a quanto deliberato dal Consiglio comunale nel 2015», sostiene l’assessore ai tributi, Mimmo Longo.

Lo sportello telematico LINKMATE è attivo 24 ore per 365 giorni all’anno e permette di fruire dei servizi comunali “con semplicità, immediatezza, e a costo zero”, ma soprattutto comodamente da casa o dall’ufficio. Basta, infatti, un computer e un collegamento a internet per procedere al pagamento, mentre a breve sarà disponibile anche un’App Mobile sia per sistemi Android che IOS, con accesso tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Presto, tra l’altro, sarà possibile effettuare i pagamenti anche per la Tosap, l’Icp, l’imposta di soggiorno e pagamenti spontanei (Diritti Suap, Mensa Scalastica e altri servizi).

«Siamo sempre più smart city anche nei servizi di pagamento. San Giovanni Rotondo si candida così ad essere tra i primi comuni di Capitanata ad attivare processi di agevolazione per gli utenti e offrire servizi rapidi, semplici e di facile accesso per tutti i cittadini. Niente più file agli sportelli, ma fornendo e ricevendo informazioni in maniera puntuale e immediata, a tutto vantaggio del dialogo tra pubblica amministrazione e cittadini-utenti», evidenzia il sindaco, Costanzo Cascavilla.

Un dialogo che si è reso possibile grazie al lavoro svolto dal dirigente Nicola D’Elia e da Michele Merlino che ha curato la parte tecnica dei procedimenti di attivazione del servizio.

 

Fonte: Teleradioerre

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Siponto, rinvenuto cadavere di una donna in spiaggia

Articolo successivo

Libando: quel ristorante a cielo aperto in cui non ci stancheremmo mai di entrare

Nessun commento

Lascia un commento