Home»Segnalazioni»Ancora un incidente, sempre allo stesso incrocio. Aspettiamo che ci scappi il morto? – La segnalazione di un nostro lettore

Ancora un incidente, sempre allo stesso incrocio. Aspettiamo che ci scappi il morto? – La segnalazione di un nostro lettore

impianto semaforico tra Via D'addedda e via Mandara spento durante le ore notturne

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un nostro lettore, Michele, che ci scrive per segnalarci una pericolosa falla nel sistema di viabilità stradale di Foggia che, a suo dire, metterebbe in serio pericolo l’incolumità dei pedoni e degli automobilisti in transito.

“Ciao Foggia Reporter,
Mi chiamo Michele e abito in zona Macchia Gialla.
Ieri sera, poco dopo le due, mi apprestavo a ritornare a casa. Ho dovuto quindi transitare nella zona del Carmine Nuovo, precisamente all’incrocio tra Via Giuseppe Mandara e Via D’Addedda. C’erano due macchine ferme sulle carreggiate e una pattuglia della polizia: l’ennesimo incidente stradale insomma. Dico ennesimo perchè non è la prima volta che assisto ad uno scontro tra autovetture nello stesso punto, anzi, non volendo esagerare, posso affermare che quello di ieri sera sia stato almeno il terzo in due anni.

Quell’incrocio è davvero molto pericoloso, le auto, provenienti dalle due vie, spesso sopraggiungono a gran velocità e, come spesso accade, dare la precedenza in questa città è un optional. Mi chiedo come mai, l’amministrazione comunale, ha deciso di disattivare l’impianto semaforico li presente durante la notte, lasciando invece sempre funzionanti semafori ad incroci molto meno pericolosi come, per farvi solo un esempio, quello tra via Matteotti e viale Ofanto dove, soprattutto nelle ore notturne, il traffico è decisamente ridotto.

Sperando che qualcosa cambi e che non sia più spettatore attonito della stessa scena, vi porgo i miei cordiali saluti.
Michele”

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

1° Memorial Equestre Giuseppe Lombardi “Cavalcando nel ricordo“

Articolo successivo

Il Foggia non si ferma più. Angelo e Letizia stendono il Taranto