Home»Salute e Benessere»Emergenza caldo: ecco i consigli dell’Asl di Foggia per un’estate sicura

Emergenza caldo: ecco i consigli dell’Asl di Foggia per un’estate sicura

Tra pochi giorni inizierà ufficialmente l’estate. Un periodo dell’anno in cui è più facile riposare, organizzare dei viaggi e giornate al mare o in montagna. Ci sono però dei rischi, dovuto alle elevate temperature, che soprattutto le categorie considerate a rischio (come malati cronici, anziani, bambini, persone non autosufficienti) devono prevenire.

Come possiamo vincere il caldo? Ecco alcune indicazioni che l’Asl di Foggia suggerisce:

  • Esposizione al sole: evitare di uscire nelle ore più calde, fare docce tiepide, bagnarsi il viso e le braccia con acqua fresca per ridurre la temperatura del corpo.
  • Cosa bere: acqua, anche quando non si ha sete, evitare alcolici e bevande ghiacciate.
  • Cosa mangiare: cibi semplici e leggeri, frutta e verdura; conservare gli alimenti deperibili.
  • Abbigliamento: indossare capi leggeri, in fibre naturali di colore chiaro.
  • Ambiente domestico: arieggiare gli ambienti nelle ore fresche, chiudere finestre e tapparelle nelle ore calde.
  • I farmaci: consultare il medico prima di assumere o sospendere farmaci, conservare le confezioni originali in un luogo fresco e asciutto.
  • In viaggio: rinfrescare l’abitacolo; non lasciare persone non autosufficienti o animali, anche per poco tempo; evitare viaggi nelle ore più calde; non bere bevande alcoliche o consumare cibi pesanti, avere sempre una scorta d’acqua.

Ma quali sono i sintomi del caldo? Crampi muscolari, temperatura corporea elevata, sete, sudorazione, svenimenti, vertigini, tachicardia, nausea e vomito, mal di testa, ipotensione, sbandamenti, irritabilità. In questi casi occorre consultare il medico o la Guardia Medica.

Cosa fare in caso di bisogno? In attesa di soccorso occorre prendere la temperatura corporea della persona, trasportarla in un luogo fresco e ventilato. Cercare di raffreddare il corpo avvolgendolo in un lenzuolo bagnato e ventilandolo per creare una corrente d’aria o, schizzando acqua fresca, non fredda, sul corpo. Fare bere molti liquidi. Non somministrare farmaci antipiretici (per esempio aspirina o tachipirina).

Insomma, con un pò di attenzione e qualche accorgimento, l’estate sarà più tranquilla.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Due minorenni ed un incensurato provano a svuotare le casse dei distributori automatici

Articolo successivo

Abbattimento pini, Morese: "Questione di sicurezza"