Categorie: Economia

Energia e consumi in azienda: come risparmiare sulla bolletta elettrica

Ecco come risparmiare sull'energia elettrica

Il tema del risparmio energetico è di primaria importanza non solo nell’ambito familiare e residenziale, ma anche per le piccole e medie aziende.

Contenere i costi delle bollette aziendali è importante soprattutto per calmierare il peso che hanno quest’ultime sul bilancio, ma anche per garantire una maggiore ecosostenibilità in termini di impatto ambientale.

Per questo, è importante mettere in atto alcuni piccoli accorgimenti che consentono di risparmiare energia elettrica, dato che il 35% della bolletta si compone proprio del costo della materia prima.

È sempre buona norma sensibilizzare e incentivare i dipendenti a un comportamento virtuoso, anche con semplici azioni come lo spegnere luci, computer e ogni dispositivo elettronico quando non in uso, durante le ore notturne o nei periodi di chiusura.

Il secondo consiglio è di rendere la giornata di lavoro maggiormente efficiente. Durante le ore diurne, quando possibile, è bene sfruttare la luce naturale del sole preservando quell’artificiale elettrica. Per sfruttare al massimo la luce naturale è importante, in primis, studiare attentamente la disposizione degli  uffici e delle postazioni lavorative.

Inoltre, visto l’imminente passaggio definitivo al mercato libero, la scelta della tariffa e del fornitore di energia elettrica assume rilevanza non indifferente. Questa deve essere ponderata al fine di garantire la migliore soluzione possibile per le esigenze di utilizzo.

Sul mercato oggi è possibile trovare offerte luce aziende convenienti e pensate per le esigenze specifiche delle piccole e medie imprese. Tra i principali fornitori di energia in Italia, E.ON si distingue per le soluzioni ProfiloSicuro e ProfiloSicuro24, offerte che contemplano un prezzo bloccato per 12 o 24 mesi, consentendo così di mantenere calmierati i costi e un prezzo senza sorprese per un arco temporale definito.

Da tenere in considerazione anche la scelta o la manutenzione dell’impianto elettrico, importante per garantire un elevato risparmio energetico all’azienda e il livello di sicurezza complessiva degli edifici.

Utilizzare delle lampadine LED ad alta efficienza è fondamentale oggi per ridurre i consumi. Questi dispositivi consumano una quantità di energia inferiore rispetto alle altre tipologie di illuminazione e, moltiplicato per il numero di punti luce presenti nell’azienda, vanno a generare un fattivo risparmio in bolletta finale.

Infine, scegliere di investire nelle energie rinnovabili come il fotovoltaico rappresenta un’ulteriore passo in avanti nel risparmio sulla bolletta energetica, riducendo, allo stesso tempo, l’impatto sull’ambiente.

Gli impianti fotovoltaici, producendo energia grazie al Sole, tagliano in maniera cospicua il costo in bolletta generando, su lungo termine, vantaggi importanti dal punto di vista dell’efficienza e della sostenibilità aziendale.

Share
Pubblicato da
Redazionale Commerciale