Home»Ricette»Gnocchi con pesto di rucola e vongole

Gnocchi con pesto di rucola e vongole

Buongiorno a tutti i nostri lettori su Foggia Reporter. Oggi per la nostra rubrica abbiamo deciso di proporvi una ricetta di Angela Nimo, 25anni, anche lei dello staff de La cucina del Fuorisede.

Noi #cuochifuorisede amiamo distinguerci, e per questo non proponiamo il solito piatto di pasta al forno (che a noi piace tantissimo), ma qualcosa di più elaborato e creativo.
INGREDIENTI per 2 persone
500 g di vongole
olio q.b
1 spicchio di aglio
peperoncino (facoltativo)
vino bianco q.b.
180 gr di chicche di patate
Per il pesto di rucola:
50 g di rucola
circa 2 cucchiai di olio
sale qb
1 pezzettino di aglio
Mettere a bagno le vongole con acqua e sale grosso per qualche ora poi sciacquarle 2 o 3 volte e metterle sul fuoco in una padella con il coperchio fino a che non sono aperte, toglierle dalla padella e metterle da parte.Filtrare con un colino a maglie strette il liquido dell’apertura delle vongole e metterlo da parte.
Preparare il pesto mettendo nel mixer o nel frullatore o nel bicchiere del frullatore a immersione la rucola, 1 cucchiaio di olio, l’aglio e il sale, cominciare a mixare aggiungendo se necessario dell’altro olio o se lo volete un po’ più leggero anche un pochino di acqua, frullare fino ad ottenere una cremina.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Nella stessa padella che avete aperto le vongole, rosolare l’olio con l’aglio e il peperoncino, aggiungere le vongole e sfumare con il vino bianco e farlo evaporare, aggiungere la pasta ancora un po’ al dente, il pesto di rucola e un poco di liquido delle vongole, mescolare bene e terminare la cottura aggiungendo se è necessario ancora un pochino di liquido.
Vi ricordiamo che potete scriverci a
lacucinadelfuorisedeofficial@gmail.com, e seguirci su Facebook e Instagram.
A domenica prossima.
Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Tutto su Matteo di Piazza: il nuovo acquisto del Foggia Calcio

Articolo successivo

Prima selfie, poi calci e pugni ed infine lo squarcio: cosi hanno vandalizzato il "Viaggiatore" di Scarinzi