Cronaca

Agenti di Polizia Locale recuperano reperti archeologici trafugati durante scavi illeciti nel Foggiano

Foggia – Nell’aprile 2020 alcuni agenti di Polizia Locale in servizio hanno effettuato un preziosissimo rinvenimento, nel corso di un intervento di routine, di diversi oggetti di interesse storico e archeologico. Il prezioso rinvenimento sublimato dalle congratulazioni del Soprintendente arch. Maria Piccarreta per il senso di responsabilità dimostrato nella salvaguardia del patrimonio artistico, storico e archeologico del territorio foggiano.

Lo rende noto il Comando di Polizia Locale che chiosa come due agenti in servizio, in data 20.03.2020 abbiano rinvenuto 31 reperti archeologici, immediatamente sottoposti a sequestro giudiziario.

Secondo la nota 0002359-P del 19.03.2021 a cura delle articolazioni territoriali di Barletta-Andria-Trani e di Foggia della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio, tali reperti sarebbero stati presumibilmente trafugati nel corso di scavi illeciti nel territorio della provincia di Foggia.

In particolare, prosegue la nota a firma del Soprintendente arch. Maria Piccarreta: tali reperti sono stati riconosciuti come autentici (a eccezione di uno) e sono stati anagrafati e censiti in un apposito elenco dettagliato, inquadrandone la cronologia tra il IV e il III sec. a. C. e, contestualmente, confermando[ne] la [probabile ]provenienza  […] da contesti funerari territoriali.

Detti oggetti son stati quindi acquisiti al patrimonio della Soprintendenza, che ringrazia ed elogia l’operato degli agenti di Polizia Locale in servizio per la prontezza e il repentino intervento con cui hanno condotto l’operazione di recupero dei reperti e per il senso di responsabilità dimostrato nella salvaguardia del patrimonio artistico, storico e archeologico del proprio territorio.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock