Attualità

Provincia di Foggia, +20% di decessi nel mese di marzo

Nel pieno dell’emergenza Coronavirus, a marzo 2020, la mortalità in Italia è aumentata del 49.4% rispetto alla media dello stesso mese negli ultimi cinque anni (2014/2019). In provincia di Foggia l’incremento del tasso di mortalità, riferita allo stesso periodo, si attesta al +20%.

Sono questi i dati elaborati dall’Istat e dall’Istituto Superiore della Sanità finiti in un report che ha confermato marzo come mese orribile per l’intera nazione. 

Lo studio dell’Istat-ISS rileva anche l’aumento delle percentuali delle altre province italiane e pugliesi.

Queste ultime seguono un andamento altalenante con Bari (13.1% di mortalità in più rispetto alla media del mese di marzo dell’ultimo quinquennio), Taranto (-5%), Brindisi (+7.2%), Lecce (+0.2%), Bat (24.9%). Nel Mezzogiorno la media di mortalità del mese di marzo 2020 è del +2%; al Centro +9.1%; al Nord l’incremento dei deceduti è del +94.9%.

Per quanto riguarda la diffusione del virus, invece, Foggia – insieme ad Enna (con la quale condivide anche l’altro triste primato per qualità della vita) – è l’unica provincia del Mezzogiorno a comparire nella “fascia media”. Tutte le altre province, invece, si posizionano nella fascia della  “bassa diffusione”.

Lo studio sulla mortalità effettuato dall’ISS e dall’Istat in Capitanata consegna il dato relativo ai “decessi per il complesso delle cause e per Covid-19 nel primo trimestre 2020, confronto con la media per lo stesso periodo del 2015-2019” nell’80% dei comuni della provincia.

Prima dell’esplosione del virus, ossia nei mesi di gennaio e febbraio, la Capitanata aveva fatto registrare una diminuzione di decessi, pari a -5.3% rispetto alla media dello stesso periodo dei cinque anni precedenti.

Dal 20 febbraio al 31 marzo 2020, i decessi totali (CoVid e no CoVid) sono stati 771, mentre nei cinque anni precedenti, nello stesso periodo, in media sono morte 655 persone.

Da metà febbraio a fine marzo, ossia da quando l’emergenza sanitaria è diventata più cruenta, secondo Istat e ISS in Capitanata sono decedute 43 persone per Coronavirus. Rispetto al numero totale dei decessi, il virus ha inciso per il 5.6%.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock