Home»Politica»PORRECA: “Parco Campi diomedei”? Meglio “Parco Cavalli Stalloni”

PORRECA: “Parco Campi diomedei”? Meglio “Parco Cavalli Stalloni”

Un pezzo di Parco pubblico ceduto ad un'Associazione perché un così indebitato Comune sul filo del commissariamento non può riuscire a difenderlo dai soliti pochi vandali

Noi del Comitato Pro IRIIP, con tutto il cuore, volevamo esserci all’inaugurazione di quella parte recuperata di Parco San Felice, per fare i nostri migliori auguri all’Associazione che gestirà quel pezzo di Parco.
Un pezzo di Parco pubblico ceduto ad un’Associazione perché un così indebitato Comune sul filo del commissariamento non può riuscire a difenderlo dai soliti pochi vandali tenendolo custodito, sicuro, pulito e in buono stato.  Sono troppe le spese! Figuriamoci per i progettati “Campi diomedei”.
Il Comitato Pro IRIIP era assente perché impegnato a far visitare l’intero complesso dell’esclusivo Regio Deposito Cavalli Stalloni di Foggia (oggi IRIIP) allo stimato Dott. Fabio Porreca attuale Presidente della Camera di Commercio di Foggia nonché Vicepresidente Nazionale di Unioncamere.
Fabio Porreca si é presentato con i suoi fanciulli così come fece qualche giorno prima il magistrato foggiano Dott. Massimo Lucianetti (attuale Procuratore Generale della Corte di Appello di Potenza).
Anche il Presidente della CCIAA-Foggia ignorava (come ancora oggi tanti foggiani) quanta bellezza ed esclusività nasconde quel “Gigante buono ippico foggiano” (IRIIP) tenuto da troppo tempo in “anoressia” dalla Regione Puglia proprietaria.
Per sua deformazione professionale che porta a voler individuare i settori che nascondono notevoli capacità di sviluppo utili al benessere economico-occupazionale del territorio su cui lavora, il Dott. Porreca ha visitato compiaciuto e meravigliato tutto quanto c’era da vedere (Parco Equestre di 23 ettari, Museo delle carrozze, scuderie, i meravigliosi 80 cavalli stalloni, gli uffici, la suggestiva Sala-CdA etc.).
Il Presidente non si é limitato alla sola visita; ha voluto anche dare un’occhiata al “Progetto Pro IRIIP” e ascoltare i componenti del  Comitato Pro IRIIP per capire i motivi della loro forte contrarietà alla realizzazione del progetto “Contesti” (Campi diomedei) che impedisce di fatto qualsiasi possibilità di rilancio dell’IRIIP e lo mortifica tanto da condannarlo da qui a pochi anni ad una morte certa perdendo l’istituzione favorendo altra provincia pugliese che sarà ben lieta di accoglierla… e questa volta non sarà l’ennesimo s “scippo”  ma una durevole vergogna della politica foggiana incapace di riconoscere i tesori che ha buttandoli via.
Progetto Campi diomedei forzatamente promosso dalla Tecnostruttura comunale foggiana la quale ha in precedenza cestinato il “Progetto Pro IRIIP” senza interpellare e dare spiegazioni agli autori , come a dire: “E’ cosa nostra, di che s’impiccia ‘sto Comitato?!! “.
Una dottrina autoritaria avallata e rafforzata da chi ha firmato gli atti amministrativi finali di attuazione “Campi diomedei” e che a loro va tutta la responsabilità per non aver voluto ascoltare: l’assessore regionale al Bilancio-Demanio Raffaele Piemontese e il sindaco di Foggia Franco Landella.
Dopo le esternate motivazioni del Comitato, l’attento, razionale e pragmatico Presidente della Camera di Commercio di Foggia non solo ha condiviso le ragioni del Comitato Pro IRIIP ma ha anche sottolineato la necessità di difendere l’esclusiva Storia e realtà di quel luogo (una esclusività perché nessuna città italiana ed europea può vantare un Parco equestre di 23 ettari, perfette scuderie e addirittua più di 80 pregiati cavalli stalloni al centro di una città. Nessuna!).
Pertanto, anche il Dott. Porreca, condividendo la posizione del Governatore della Regione Puglia Dott. Michele Emiliano (che ancora aspetta l’invitato Sindaco di Foggia colto da un irresponsabile capriccio molto dannoso per la città), auspica che il progetto “Contesti” già in fase di partenza,  venga al più presto modificato facendo prevalere la storica funzione di quel luogo del cuore dei foggiani e non solo.
Alla fine il Presidente CCIAA-Foggia ci ha ringraziato per l’illuminante e bella visita guidata  e, con in mano una nostra copia del “Progetto Pro IRIIP”, ci ha salutato fraternamente aggiungendo: “Bisogna iniziare dal nome… <Parco Cavalli Stalloni> anzichè l’impropria denominazione <Parco Campi diomedei>”.
Il Comitato Pro IRIIP soddisfatto ringrazia di cuore il Dott. Fabio Porreca per la sua attenzione e i suoi utili consigli. Un Presidente che sa guardare oltre il dito.
Foggia, 7 nov. 2016  –  IL COMITATO PRO IRIIP
Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

“Tri... Grazia – e dalle e dalle s’endacca pure ù metalle”

Articolo successivo

Omaggio a Di Vittorio, Cerignola e Foggia rispondono alla grande