Home»Politica»Politica: La polemica del Leghista Splendido contro i commercianti abusivi

Politica: La polemica del Leghista Splendido contro i commercianti abusivi

"Non possiamo far finta di non vedere", tuona il leghista Joseps Splendido

“Tutti hanno diritto al lavoro ma nel rtspetto delle regole. Purtroppo questo non si verifica sempre, e non possiamo far finta di non vedere. Accade a Foggia (e non solo) dove in pieno centro, a pochi metri di distanza da negozi che vendono merce firmata, campeggiano indisturbati ambulanti con merce palesemente taroccata”. E' Joseph Spnldido, Consigliere Provinciale e neo Capogruppo della Lega di Metteo Salvini a Palazzo di Città, ha mettere il dito in una piaga che ormai da anni affligge le principali arterie commerciali della città. “Si tratta di una vera e propria ingiustizia verso quei commercianti che detengono regolare licenza di vendita – fa rilevare Splendido – che già sopportano ingenti spese di gestione e che sopratutto sono oberati da una tassazione tra le più alte in Europa, un momento di grave crisi economica. Una situazione non più tollerabile, che va rapidamente affrontata e risolta da interventi concreti ed efficaci.

Non bastano più le incursioni sporadiche delle forze dell'ordine, con conseguente temporanea fuga degli ambulanti irregolari, che dopo pochi minuti riposizionano indisturbati la propria merce davanti alle vetrine dei negozi del centro. Una vertenza che riproporrò con forza in Consiglio Comunale – avverte l'esponente della Lega – chiedendo un controllo permanente che debelli definitivamente il fenomeno”. “La vendida di merce contraffatta non è solo un problema per chi vende – ricorda infine Splendido – ma anche per chi compra questi prodotti. La multa in caso di controlli da parte degli agenti di polizia, infatti, non viene elevata solo per i venditori non autorizzati, ma anche per chi acquista da ambulanti abusivi e può arrivare fino a sette mila euro. Per l’acquirente, inoltre, c’è anche il rischio di incorrere in una sanzione penale, per ricettazione, se la merce viene acquistata non per uso personale, ma per il commercio, ovvero per la cessione a terzi».

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Incendiata l'autovettura del Vicesindaco di Torremaggiore

Articolo successivo

Gastronomia e Babbo Natale a Castelluccio Valmaggiore

Nessun commento

Lascia un commento