Home»Politica»Piano riordino sanitario, Gatta: “Centrosinistra completa smantellamento sanità”

Piano riordino sanitario, Gatta: “Centrosinistra completa smantellamento sanità”

“La Giunta regionale brancola nel buio, tra una approvazione romana del Piano di Riordino solo di facciata e la costante incertezza che regna nella definizione della rete ospedaliera", dice Giandiego Gatta.

“La Giunta regionale brancola nel buio, tra una approvazione romana del Piano di Riordino solo di facciata e la costante incertezza che regna nella definizione della rete ospedaliera. Perché la verità è che la Puglia è stata “rimandata” e la vera “promozione” giungerà solo e se si adempirà alla lunghissima e corposissima lista di obblighi redatta dal ministero”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta.

“Non vogliamo immaginare –aggiunge- cosa accadrà sui territori quando gli ulteriori tagli richiesti verranno varati. Quando i cittadini saranno costretti a rivolgersi al settore privato, se potranno permetterselo, perché non ci saranno reparti se non a decine e decine di chilometri di distanza. È uno sfacelo, una parabola discendente di smantellamento della sanità nella Regione che si sviluppa da undici anni. Il tutto in un clima volutamente di caos e scarsa informazione: ho depositato, per esempio, più interrogazioni per chiedere quale sia il destino che attende l’ospedale di Manfredonia. Ad oggi, – conclude Gatta – non solo non ho ricevuto risposta, ma nessuno fiata a riguardo”.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Longo: "Oratori in Puglia, avamposti di legalità"

Articolo successivo

Azionisti Bancapulia, a Vico del Gargano la conferenza stampa di Federconsumatori