Home»Politica»Longo: “Oratori in Puglia, avamposti di legalità”

Longo: “Oratori in Puglia, avamposti di legalità”

“Sostenere gli oratori nella funzione di prevenzione sociale e di avamposti di legalità. E' questo il senso della nuova legge di cui si è dotata la Regione Puglia", spiega il vicepresidente del Consiglio regionale Peppino Longo.

“Sostenere gli oratori nella funzione di prevenzione sociale e di avamposti di legalità, per strappare i nostri ragazzi alle sirene tentatrici della malavita. E’ questo il senso della nuova legge di cui si è dotata la Regione Puglia, ed è questo il senso che forse non è del tutto evidente a chi sta cercando di strumentalizzare un vicenda del tutto lineare e logica, e antepone obsoleti approcci ideologici ad una visione etica e morale della questione”. E’ quanto afferma in una nota il vicepresidente del Consiglio Regionale della Puglia, Peppino Longo.

“Ho avuto più volte l’occasione di prendere atto dell’ottimo lavoro svolto nelle nostre parrocchie, in particolar modo di quelle che si trovano in quartieri periferici. Sono convinto che la strada dello sport, della formazione, del lavoro e del confronto tra giovani appartenenti a diversi ceti sociali ed economici, possa essere la migliore per far crescere generazioni sane. Era ed è però necessaria la collaborazione delle Istituzioni per restituire e rafforzare quel compito di ammortizzatore sociale di estrema importanza che gli oratori possono e devono svolgere sui territori, a maggior ragione nelle aree a maggior rischio di tensioni sociali, povertà, e di degrado e violenze. Per questo la giunta regionale pugliese, e il Consiglio regionale, hanno imboccato la strada giusta dotando la Puglia di una legge che è una buona legge e che colma un inspiegabile e imperdonabile vuoto legislativo”.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Viaggio sul Gargano: tra le spiagge più belle di Italia

Articolo successivo

Piano riordino sanitario, Gatta: “Centrosinistra completa smantellamento sanità”