Home»Politica»DonUva, Ballico (Ugl): ‘Incontro al Mise proficuo, ma restano nodi da sciogliere’.

DonUva, Ballico (Ugl): ‘Incontro al Mise proficuo, ma restano nodi da sciogliere’.

Ottimismo dell’Ugl Foggia in vista del prossimo incontro previsto per il 18 gennaio

“L’incontro di oggi al ministero dello Sviluppo economico sulla vertenza Don Uva è stato proficuo sotto molti aspetti, ma manteniamo alta la guardia perché restano da sciogliere alcuni nodi”. Lo ha dichiarato il segretario nazionale dell’Ugl Sanità, Daniela Ballico, al termine dell’incontro ministeriale di oggi tra la ‘Congregazione delle Ancelle della Divina Provvidenza’ in amministrazione straordinaria, le organizzazioni sindacali e la ‘Universo Salute srl’, “la società – ha spiegato Ballico – che ha presentato l’offerta irrevocabile di acquisto delle strutture del Don Uva, in seguito alla quale si è dunque dato avvio alla consultazione prevista dalla legge. Abbiamo apprezzato che l’offerta della Universo Salute preveda l’acquisizione unitaria dei complessi di Foggia, Bisceglie e Potenza – puntualizza la Segretaria – scongiurando così lo spezzettamento della società, il mantenimento dei livelli occupazionali, del relativo monte ore e dell’applicazione dell’attuale ccnl Aris-Aiop. Abbiamo però chiesto – prosegue la sindacalista – di poter conoscere in maniera più precisa e approfondita il piano industriale prima del prossimo incontro, previsto per il 18 gennaio. E’ inoltre necessario poter approfondire gli effetti degli istituti economici e normativi che potrebbero essere attivati nel caso venisse raggiunto un accordo sindacale. Restiamo in ogni caso vigili sulla tutela dei diritti acquisiti, sul mantenimento dell’articolo 18 dei lavoratori e sull’applicazione della normativa sul Tfr”. Presente all’incontro ministeriale anche una delegazione sindacale territoriale per la sede del Don Uva di Foggia. “Come organizzazione provinciale dell’Ugl – afferma il Segretario dell’Ugl Foggia, Gabriele Taranto – desideriamo unirci ai messaggi di apprezzamento espressi dalla nostra Segreteria nazionale per il lavoro svolto dall’Amministrazione straordinaria, dalle OO.SS, e per gli impegni assunti da Universo Salute. Ringraziamo, inoltre, il delegato d’azienda Lorenzo Pellecchia per il senso di responsabilità e la disponibilità al confronto dimostrata, sapendo mantenere il punto sindacale in questi anni. Messi di fronte al rischio di un possibile fallimento del Don Uva o nella prospettiva di drammatici licenziamenti, non possiamo che dirci soddisfatti per l’esito del confronto di natura interlocutoria ottenuto, oggi, a Roma. Per questo – conclude Taranto – in vista del prossimo appuntamento previsto per il 18 gennaio, non esiteremo a mettere in campo tutto l’impegno che si renderà necessario a tutela della salvaguardia dei lavoratori”.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Bolle di sapone e Teatro Danza

Articolo successivo

Justin Bieber in concerto a Foggia: il web ironizza

Nessun commento

Lascia un commento