Home»Politica»Bilancio, Comune di Foggia in ritardo: rischio scioglimento

Bilancio, Comune di Foggia in ritardo: rischio scioglimento

Più della metà dei centri di Capitanata (tra cui il comune di Foggia) non ha rispettato la scadenza del 30 aprile 2016 per l’approvazione del rendiconto di gestione per il 2015 e del bilancio di previsione 2016.

Il prefetto di Foggia, Maria Tirone, esorta i comuni della provincia i Foggia a mettersi in regola con i bilanci. Più della metà dei centri di Capitanata, infatti, non ha rispettato la scadenza del 30 aprile 2016 per l’approvazione del rendiconto di gestione per il 2015 e del bilancio di previsione 2016.

Tra i comuni non in regola con il rendiconto figurano Foggia, Orta Nova, Carapelle, Stornara, Stornarella, Ordona e altri 29 centri. 41 enti, invece, non hanno presentato il bilancio di previsione. Il prefetto Maria Tirone ha dunque esortato i comuni a mettersi in regola: dall’arrivo della pec al segretario o presidente del consiglio comunale, ci saranno 25 giorni per adeguarsi, pena lo scioglimento.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Università di Foggia con Fondazione Rita Levi Montalcini per l'istruzione femminile in Africa

Articolo successivo

Bodypainting: mostra fotografica di un’arte antica in chiave moderna