Home»Politica»La Biblioteca Provinciale di Foggia non molla: visite a ciclo continuo e stand all’isola pedonale

La Biblioteca Provinciale di Foggia non molla: visite a ciclo continuo e stand all’isola pedonale

La Biblioteca Provinciale di Foggia si prepara alla mobilitazione del 21 dicembre e annuncia visite guidate a ciclo continuo e un gazebo all'Isola Pedonale.

La situazione della Biblioteca Provinciale di Foggia “La Magna Capitana” è ancora incerta. Il ridimensionamento delle province voluto dal Governo ne rende precaria l’esistenza. Per difendere quella che è una delle principali istituzioni del nostro territorio, l’associazione “Gli Amici della Biblioteca”  ha indetto per lunedì 21 dicembre, alle 10:30, un incontro nell’Auditorium della struttura, in viale Michelangelo.

Per l’occasione, precisano ora dalla “Magna Capitana”, per l’intera giornata di lunedì i bibliotecari saranno comunque a disposizione della cittadinanza per illustrare servizi e patrimonio della struttura di viale Michelangelo. Inoltre, le visite guidate al pubblico saranno a ciclo continuo.

Al primo posto tra le biblioteche provinciali italiane, per estensione, dotazione librario-documentale e numero di affluenza, seconda, nel Mezzogiorno, solo alla Biblioteca Nazionale di Napoli nella classifica delle Biblioteche di pubblica lettura, la “Magna Capitana” vanta un patrimonio di tutto rispetto che non può essere disperso. Alcuni dati: 350mila documenti (fra libri moderni e antichi, periodici, locandine cinematografiche, dvd, cd musicali, dischi in vinile, manoscritti e altro ancora), 225mila prestiti dal 2002, 11.670 prestiti interbibliotecari e intersistemici, oltre 25mila iscritti. E ancora: 62 biblioteche coordinate a livello provinciale, Premio nazionale città del libro nel 2009, Premio Andersen come riconoscimento speciale alla Biblioteca dei ragazzi nel 2011.

“Ringrazio la Fondazione Banca del Monte di Foggia, in primis il suo presidente, il professor Saverio Russo – dichiara il direttore della Biblioteca, Franco Mercurio -, per aver provveduto ad erogare i fondi necessari al rinnovo del canone annuo del software che consente di gestire il catalogo unico dei documenti e che permette alla Biblioteca di dialogare con il Sistema Bibliotecario Nazionale e di mettere in rete i cataloghi delle biblioteche comunali e universitarie”

Sempre per accendere i riflettori sul destino incerto della Biblioteca, i sindacati confederali allestiranno un gazebo all’Isola Pedonale, mercoledì 23 dicembre, dalle 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 21. Con spirito volontaristico, i bibliotecari saranno a disposizione dei cittadini per spiegare l’attuale situazione.

Nel frattempo, stamattina è intervenuto sulla vicenda anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che, ospite dell’Università di Foggia per il tradizionale scambio dei saluti, ha assicurato: “Non so ancora come, ma salveremo la Biblioteca Provinciale di Foggia”.

Vi ricordiamo che Foggia Reporter supporta gli utenti Facebook del gruppo “Nessuno tocchi la Biblioteca di Foggia” che hanno indetto un Twitter Bombing per lunedì 21 dicembre. La mobilitazione virtuale si svolgerà con l’hashtag #nessunotocchilabiblioteca dalle 11 alle 12. Per info, visitate il gruppo o l’evento Facebook ufficiale.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
1
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Vigilia di Natale a Foggia dal "Cacciatore", con pettole e piatti tipici della nostra terra

Articolo successivo

Il Presidente Emiliano: "Salveremo la Biblioteca Provinciale di Foggia"