Home»Politica»Barone: “Soddisfatti per il Reparto prevenzione crimine a Foggia”

Barone: “Soddisfatti per il Reparto prevenzione crimine a Foggia”

Il Ministro dell'Interno Marco Minniti ha annunciato che molto presto la Provincia di Foggia sarà sede del Reparto Prevenzione Crimine

Il Ministro dell’Interno Marco Minniti ha annunciato nel corso dell’audizione in Commissione Parlamentare Antimafia che molto presto la Provincia di Foggia sarà sede del Reparto Prevenzione Crimine. Commenta con soddisfazione la notizia Rosa Barone, Presidente della “Commissione regionale per il contrasto della criminalità organizzata in Puglia”.

“Speriamo che l’istituzione del Reparto si concretizzi il prima possibile – dichiara Barone – ma non può comunque bastare ad un territorio come quello della Daunia che per vent’anni ha dovuto subire il totale disinteresse del governo centrale, fino ad arrivare alla situazione attuale. Siamo soddisfatti che il Ministro Minniti abbia iniziato a prendere in considerazione anche l’istituzione della DIA per la Provincia di Foggia, sebbene solo in una fase di prima valutazione. Continuiamo infatti a ritenere fondamentale l’insediamento di una sezione operativa della DIA e di una sottosezione dello SCO, come richiesto dalla nostra mozione approvata in Consiglio regionale mesi fa, anche per dare un supporto concreto alla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari ed alle forze di polizia già operative in capitanata”.

In Commissione parlamentare Antimafia il M5S ha richiesto l’istituzione della DIA a Foggia da più di un anno e in Consiglio Regionale sono passati 2 mesi dall’approvazione all’unanimità della mozione con la quale il governo regionale ha chiesto un impegno del Ministero per la Dia e lo SCO.

“Vedere un’apertura in questo senso ci fa sperare – conclude Barone – ma non abbasseremo la guardia su un territorio che ha disperato bisogno dello Stato. Vigileremo sui tempi e presseremo la classe politica che è maggioranza in Regione e a Roma perché segua, seriamente, le vicende criminali ed illegali della Capitanata e dia seguito agli atti depositati e votati”.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Ad un anno da quel tragico incidente, la famiglia La Grasta chiede giustizia

Articolo successivo

Socialmente in campo con il Foggia Incedit Femminile

Nessun commento

Lascia un commento