Home»Politica»Assegnazione alloggi popolari, soddisfatto Franco Landella

Assegnazione alloggi popolari, soddisfatto Franco Landella

Un'attesa durata 20 anni

«Ieri è stato raggiunto un risultato positivo per la città di Foggia; dopo una lunga procedura ed un’attesa durata circa 20 anni, ben 96 famiglie foggiane in condizioni di disagio abitativo sono state assegnatarie di un alloggio popolare, durante una seduta pubblica avvenuta nell’Aula consiliare del Comune di Foggia nella più totale tranquillità e con l’approvazione degli aventi diritto».

Il sindaco del capoluogo dauno, Franco Landella, commenta così l’assegnazione degli alloggi avvenuta a Palazzo di Città, dopo un lunghissimo iter burocratico «che questa Amministrazione ha voluto affrontare con decisione fino a giungere alla tanta agognata consegna delle case alle famiglie aventi diritto.

Per questo motivo intendo ringraziare gli assessori ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica del Comune di Foggia, Antonio Bove e Francesco D’Emilio, il delegato all’emergenza abitativa Saverio Cassitti, i dirigenti e tutta la struttura comunale per il lavoro svolto in questi mesi. Al fine di sgombrare il campo da qualsiasi dubbio, va precisato che i criteri di assegnazione degli immobili non sono stati decisi arbitrariamente dall’Amministrazione comunale – puntualizza il sindaco di Foggia – ma nella attribuzione si adottano principi generali di legge e di logica che vengono scrupolosamente verificati dai funzionari sulla base della documentazione fornita dagli stessi candidati».

Nella distribuzione degli appartamenti si adotta primariamente il criterio della presenza di disabili nel nucleo famigliare e poi quello della proporzione della consistenza numerica rispetto alla superficie dei locali a disposizione. In presenza di parità di requisiti tra diversi soggetti il criterio adottato è stato il sorteggio, effettuato pubblicamente, in presenza degli stessi aventi causa e sotto il controllo delle forze dell’ordine: condizioni rispettate rigorosamente nella procedura che è stata attuata ieri pomeriggio, dalle ore 16.00 alle 22.20 circa, nell’Aula consiliare di Palazzo di Città, alla presenza dei funzionari della Digos della Questura di Foggia e della Polizia Locale con registrazione integrale video e audio di quanto avvenuto. Sorteggio che ha trovato, alla fine, dichiaratamente soddisfatta la quasi totalità delle persone che sono intervenute.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Biglietti Foggia-Carpi

Articolo successivo

Moto d’epoca: quanto costa assicurarle?

Nessun commento

Lascia un commento