Sport

Passerella finale del Foggia a Cosenza. 2-2 con doppietta di Mazzeo

Passerella di fine stagione per il Foggia che saluta la Lega Pro allo Stadio San Vito-Gigi Marulla di Cosenza pareggiando 2-2 contro i calabresi degli “ex” Cavallaro e Letizia. Le reti proprio di Letizia al 32′ e Corsi al 53′, mentre per il Foggia doppietta di uno scatenato Mazzeo (63′ e 92′) che si consacra capocannoniere del Girone con 22 reti.

Stroppa concede minuti a chi ha trovato meno spazio in questa trionfale stagione. Dentro quindi dal primo minuto Sanchez, Figliomeni, Angelo e Sicurella. A riposo Agnelli, Rubin, Coletti e lo squalificato Vacca. Tridente d’attacco composto da Mazzeo, Sarno e Maza. Nel Cosenza dal primo minuto in campo gli ex Cavallaro e Letizia. Circa 1600 spettatori sugli spalti con una buona presenza anche di sostenitori rossoneri giunti in Calabria (81 per l’esattezza)

Primo tempo a ritmi bassi, con i padroni di casa pericolosi in due occasioni con Mendicino e Criaco (5′ e 20′), poi al 22′ la prima occasione del Foggia sull’asse Sarno-Mazzeo, il bomber rossonero trova l’opposizione di piede di Saracco, che nega il gol anche a Sarno otto minuti dopo. Al 32′ vantaggio Cosenza realizzato da Antonio Letizia. L’ex rossonero batte Sanchez da pochi passi sfruttando al meglio il cross di Mendicino. Sul finire di tempo Foggia vicinissimo al pareggio in due occasioni, prima Mazzeo e poi Sarno trovano l’opposizione del portiere di casa. Termina il primo tempo sul punteggio di 1-0 per il Cosenza.

Al 53′ arriva il raddoppio rossoblù: conclusione dai trenta metri di Corsi che fulmina Sanchez (non impeccabile nella circostanza). Stroppa corre ai ripari e inserisce Di Piazza per Sicurella. Al 60′ clamorosa occasione per il Foggia: destro di Mazzeo deviato sul palo da Saracco e sulla respinta proprio Di Piazza a botta sicura calcia ancora sul portiere calabrese. Due minuti dopo destro a giro di Cavallaro bloccato agevolmente da Sanchez. Al 64′ i rossoneri trovano il meritato gol che accorcia le distanze: Mazzeo si libera bene al limite dell’area e di destro batte un indeciso Saracco siglando la sua ventesima rete in campionato che lo consacra capocannoniere del girone. All’81’ il Cosenza sfiora il terzo gol con un destro incrociato di Mendicino ben servito da Calamai. Si aprono i varchi nella retroguardia rossonera e ancora padroni di casa vicini alla terza marcatura con Cavallaro. Il Foggia, dopo aver sprecato ancora con Di Piazza che all’89’ calcia sul palo a porta vuota su suggerimento del neo entrato Pompilio, trova finalmente il pareggio ancora una volta con lo scatenato Mazzeo, che non deve far altro che appoggiare a porta vuota su assist di Di Piazza. Termina 2-2.

 

COSENZA (4-4-2): Saracco; Corsi, Blondett, Pinna, D’Orazio; Criaco, Ranieri, Calamai, Cavallaro; Letizia, Mendicino.
In panchina: Perina, Bilotta, Meroni, Madrigali, Tedeschi, Capece, Mungo, Statella, Stranges, Sueva.
Allenatore: De Angelis

FOGGIA (4-3-3): Sanchez; Loiacono, Martinelli, Figliomeni, Angelo; Agazzi, Gerbo, Sicurella; Sarno, Mazzeo, Sainz–Maza.
In panchina: Guarna, Agnelli, Vacca, Chiricò, Di Piazza, Tucci, Dinielli, Pompilio, Coletti, Rubin, Martino, Faber.
Allenatore: Stroppa.

Marcatori: Letizia 32′, Corsi 53′, Mazzeo 64′ e 92′

 

Simone Clara

Giornalista pubblicista dal 2015 e Direttore Responsabile di Foggiareporter.it - Giornalista pubblicista - Direttore Responsabile del sito Foggiareporter.it - Inviato partite e conferenze stampa Foggia calcio dalla stagione sportiva 2015/2016 - Collaboratore giornalista Gazzetta Meridionale - Inviato Barletta calcio per la stagione sportiva 2012/2013 - Redattore Napolicalcionews.it dal 2012 al 2014 - Iscrizione Albo Giornalisti Pubblicisti dal Giugno 2015 - Varie collaborazioni in ambito giornalistico Laureato in Beni Culturali info: simoneclara@outlook.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock