Cronaca

Donato Monopoli, chiesti 30 anni per i due foggiani accusati di omicidio

Foggia – Chiesti 30 anni di reclusione per i due giovani imputati foggiani accusati di omicidio volontario aggravato dai futili motivi dalla Procura di Foggia.

I due 29enni foggiani sono accusati di aver aggredito il 6 ottobre del 2018 il Donato Monopoli, 25enne di Cerignola, che morì dopo aver trascorso sette mesi in coma all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Come riportato dall’Ansa, la sentenza dovrebbe essere pronunciata giovedì prossimo, 27 maggio.

“Sono passati 2 anni e mezzo dall’ultima volta che ho sentito la tua voce, e ogni giorno che passa il dolore per la tua assenza è sempre più grande! Ero un ragazzino quando ci siamo conosciuti, e già dimostravi di essere speciale. Da te ho imparato tanto in tutti questi anni, soprattutto che la vita è unica e non va sprecata provando sentimenti come odio, rabbia e rancore, ma bisogna sempre amare e perdonare.

Questo purtroppo però ha fatto si che tu adesso non ci sia più, perché l’amore per i tuoi amici ti ha messo contro delle bestie che non sarebbero mai dovute venire al mondo! Però Donato la tua morte per me non sarà invana, non proverò rabbia e rancore per nessuno, e sarò sempre capace di perdonare e amare chi mi ha fatto del male, perché solo così tu potrai continuare a vivere dentro di me portando avanti ciò che mi hai insegnato!

Grazie Donato, grazie amico mio, continua a darmi tanta forza da lassù!“. Questo il commovente messaggio scritto da un amico nel gruppo Facebook ,”Giustizia per Donato“.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock