Miss Daunia 1947

Avvenne in due fasi l’alezione di Miss daunia ad agosto 1947, il 17 agosto ...

Foggia Reporter

Avvenne in due fasi l’alezione di Miss daunia ad agosto 1947, il 17 agosto in una prima fase e il 24 agosto a Siponto per la finale. La signorina Pina Natale in una prima fase aveva momentaneamente perso il primato e lo ha riconquistato in bellezza passando da 955 a 2485 voti.

Ma la sorpresa più grande è venuta da Cerignola che la signorina Ines Masiello con soli 340 voti passa in poche ore a 2000 punti, in zona “Cesarini” facendola balzare al secondo posto.

Notevole l’exploit della signorina La Rotonda di Manfredonia che passa al V° posto, questa prima movimentata prefinale fa ammettere alla finale le signorine:

Natale Pina, Masiello Ines, Pasquali Adriana, Consales Elisa, Silvis Armida, La Rotonda Assuntina, Cola Tina, Marrese Maria, D’Addetta Silvana, Cogna Amalia. La classifica finale della preselezione delle prime dieci a partecipare alla finale al Lido di Siponto del 24 agosto 1947 vede: 1) Natale Pina, Foggia, con voti 2485; 2) Masiello Ines, Cerignola, con voti 2406; 3) Pasquali Adriana, Foggia, con voti 1516, 4) Elisa Consales, Foggia, con voti 1278; 5) Silvis Armida, Manfredonia, con voti 1189; 6) La Rotonda Assuntina, Foggia, con voti 1131; 7) Cola Tina, Foggia, con voti 1125; 8) Marrese Maria, Foggia, con voti 989; D’Addetta Silvana, Carpino, con voti 980; Cogna Amalia, Foggia, con voti 953.

La festa proseguirà allo stabilimento il “Nettuno” di Siponto e la ditta Feltrinelli di Manfredonia allestirà la serata in onore della proclamatrice di questa edizione di Miss Daunia.

Un servizio di pulmann con partenza da Foggia assicurerà l’arrivo a Siponto gestito dall’agenzia Guglielmi dietro esibizione del biglietto d’invito.

Il 24 agosto la signorina Assuntina La Rotonda è proclamata vincitrice del concorso di bellezza “Miss Daunia 1947”, i membri della commissione dei Giudici alle 23.30 ha pronunziato il verdetto.

Poi ha proseguito nella sua lettura: seconda classificata “Amalia Cogna”, la bionda diciassettenne a cui il pubblico non è stato avaro di applausi.

Terza la signorina Armida Silvis di Manfredonia, un’altra bionda ma un tipo diverso e festeggiata anche la sipontina.

Per il quarto posto c’è stata una salomonica soluzione: le brunissime Adriana Pasquali e Tina Cola sono state classificate ex aequo. Al quinto posto la signorina Ines Masiello di Cerignola.

Infine la giuria ha classificato a pari merito al sesto posto: Bianca Gandolfo, Elisa Consales e Maria Marrese di Foggia. Nove come le muse sono state le finaliste esaminate.

Bloccata dal maltempo la temutissima partecipante di Carpino, Silvana D’Addetta. Dopo la proclamazione dei risultati e dopo le rituali parole di ringraziamento della vincitrice fasciata con i colori della Daunia e complimentata insieme alle altri dal Prefetto Contessa Ginevra Donadu, l’orchestra jazz diretta da Romolo Russo ha eseguito la canzone-ritmo composta da Annamaura Telesforo, dal titolo “Miss Daunia 1947”.

La canzone è stata poi anche cantata dall’autrice, è piaciuta molto e la signora Telesforo che ha fatto parte della giuria è stata molto festeggiata.