Attualità

La mafia di Foggia torna ad essere protagonista sul “The Guardian”

Foggia – La città di Foggia torna a far parlare di sè in Inghilterra. La mafia foggiana è protagonista, ancora una volta, delle pagine del quotidiano inglese “The Guardian”.

Dopo i violenti episodi di cronaca che avevano segnato il capoluogo dauno agli inizi del nuovo anno, ricorderete sicuramente i ripetuti attentati dinamitardi avvenuti in città nel mese di gennaio, e l’arrivo della DIA, The Guardian aveva dedicato alla mafia foggiana un articolo dal sottotitolo “Sacra Corona Unita tried for the second time to blow up a key trial witness”.

Letteralmente: “La Sacra Corona Unita ha provato per la seconda volta a far esplodere un testimone chiave del processo”, un chiaro riferimento all’attentato avvenuto ai danni del manager sanitario Vigilante.

Ieri, 19 maggio 2020, il noto quotidiano inglese è tornano a parlare della mafia foggiana con un articolo che reca il seguente titolo: “Puglia crimewave points to emergence of ‘fifth’ Italian mafia”.

Si parla di quinta mafia, non più di quarta mafia. Tradotto letteralmente il titolo recita: “L’ondata criminale pugliese indica la comparsa della quinta mafia in Italia”.

Ancora una volta il quotidiano inglese cita il caso di Luca Vigilante, nuovamente colpito dalla criminalità organizzata locale con l‘attentato dinamitardo al centro “Il Sorriso” dello scorso 1 aprile.

Nell’articolo del quotidiano inglese non mancano i riferimenti al ministro Luciana Lamorgese, al procuratore capo Vaccaro e Volpe, capo della Direzione distretturale antimafia di Bari.

Nell’articolo firmato da Lorenzo Tondo non manca neppure il riferimento al caso irrisolto dell’omicidio di Francesco Marcone, direttore dell’Ufficio del Registro di Foggia barbaramente ucciso 25 anni fa dalla mafia.

Ecco il link per leggere l’articolo: LINK





Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock