Home»Lavoro Foggia»Maxi concorso OSS per la regione Puglia

Maxi concorso OSS per la regione Puglia

Indetto il bando per l'assunzione di 1789 OSS nel sud Italia: ecco le specifiche

Indetto il bando per l’assunzione di 1789 OSS in tutto il territorio regionale: ecco quali sono le specifiche

Indetto il maxi concorso OSS per la regione Puglia: si prospetta l’assunzione di 1789 nuovi operatori socio sanitari.

Metà dei vincitori concorrerà attraverso una corsia preferenziale: coloro che hanno avuto già modo di maturare 36 mesi di servizio alla data del 31 dicembre 2017 e chi invece, in servizio come ausiliario specializzato, ha frequentato il corso di riqualificazione OSS.

Indetto Il Mega Concorso Per Oss
Indetto Il Mega Concorso Per Oss

posti disponibili sono così suddivisi: 200 posti  per l’Azienda Ospedaliero – Universitaria OORR  di Foggia; 170 per l’Azienda Sanitaria Locale di Bari; 41 posti per la medesima della provincia di Barletta – Andria – Trani; 383 per la provincia di Brindisi; 106 per la provincia di Foggia; 550 per la provincia di Lecce; 100 per la provincia di Taranto; 200 posti per l’Azienda Ospedaliera – Universitaria del Policlinico di Bari; 30 posti per l’IRCCS “Giovanni Paolo II” di Bari; 9 posti per l’IRCCS “De Bellis” di Castellana Grotte.

requisiti per poter accedere al concorso sono: cittadinanza italiana, età minima di 18 anni, idoneità fisica, godimento dei diritti civili, assenza di condanne penali, avere una posizione regolare nei confronti dell’obbligdi leva (in base al proprio anno di nascita e quanto stabilito dalla legge). A questi, si aggiungono il possesso di licenza media e di attestato OSS.

La partecipazione al bando avviene attraverso l’esecuzione della procedura telematica indicata nel bando, entro il termine del trentesimo giorno dalla data di pubblicazione dello stesso.

Sono previste un totale di tre prove massimo, tra cui una preselettiva, che sarà necessaria nel caso in cui i partecipanti siano troppi. A questa seguiranno una prova pratica, dove saranno richieste le capacità e le conoscenze tipiche del ruolo da OSS, e una orale, che si concentrerà sulle stesse materie e sulle conoscenze del Sistema Sanitario Nazionale.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Università in piazza

Articolo successivo

Foggia calcio, accolto il ricorso sulla mutualità