Il Foggia tiene accesa la speranza

I rossoneri superano 3-1 la Salernitana allo Zaccheria

Foggia Reporter

Tiene accesa la speranza il Foggia, che allo Zaccheria supera 3-1 la Salernitana. Il successo sui granata era la prima delle tre finali che i rossoneri erano chiamati a vincere per sperare di restare aggrappati alla Serie B. Gli uomini di Grassadonia hanno risposto sul campo alle polemiche delle ultime settimane ottenendo tre punti meritati.

Tra il 16′ e il 19′ le due reti che cambiano il film della partita. Prima Deli realizza il tap-in raccogliendo da pochi passi la respinta di Micai sulla conclusione di Iemmello, poi Greco trasforma dal dischetto il 2-0 festeggiando la sua prima rete in campionato. Prima dell’intervallo Leali si supera compiendo una prodezza su Mazzarani e scacciando i fantasmi di Cremona.

Nella ripresa, la Salernitana prende in mano le redini del gioco concedendo però al Foggia ampie ripartenze. Mazzeo spreca il matchpoint, quindi i granata la riaprono con Jallow al 58′. Passa un minuto e Iemmello con uno stacco di testa perentorio su cross di Gerbo batte ancora Micai chiudendo definitivamente i giochi.

E’ la rete della sicurezza, il Foggia sale a quota 34 punti in classifica. Ancora 180 minuti per sperare.