Attualità

Foggia, da oggi riaprono i mercati rionali: ecco il piano anti-assembramento

Foggia – Con l’ordinanza del 30 aprile 2020 il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha disposto la riapertura dei mercati rionali di vendita di generi alimentari.

Oggi verranno riaperti: mercato Rosati, mercato Nedo Nadi, mercato Candelaro, mercato ARPI, mercato CEP, con espressa osservanza del piano redatto dal tecnico incaricato dal Comune avente ad oggetto “Relazione di valutazione e prescrizioni operative anti assembramento”.

La validità della presente ordinanza decorre dal 4 maggio 2020 fino al 17 maggio 2020.

Organizzazione dei mercati a Foggia

Il Mercato Rosati è il più grande dei marcati cittadini ed è quello più frequentato, occuperà il tratto di Via Giuseppe Rosati compreso fra Via Tenente Iorio e Via Domenico Cirillo e il tratto di Via Giovanni Urbano,compreso fra Corso Pietro Giannone e Via Zuppetta.

Allo stato attuale il tratto di Via G. Rosati è prevalentemente dedicato alla vendita di prodotti ortofrutticoli, ma sono presenti anche banchi per la vendita di prodotti alimentari confezionati, prodottidella pesca, molluschi bivalvi vivi, sottaceti, sottoli e frutta secca; mentre il tratto di Via Giovanni Urbano è dedicato all’abbigliamento, alla biancheria/merceria, alla valigeria, alle scarpe e alla bigiotteria.

Inizialmentesarà consenta solo la vendita di prodotti alimentarie gli altri prodotti potranno essereammessi secondo il calendario della cosiddetta “Fase 2 Coronavirus”, salvoulteriori disposizioni governative.

La superficie che sarà occupata sarà pari complessivamente a 3.200,00 mq. ed è suddivisa in due zone: −Zona 1, tratto fra Via S. Tugini e Via D. Cirillo, di superficie pari a circa 350 mq.

−Zona 2,tratto fra Via D. Cirilloe Via Tenente Iorio,di superficiepari a circa 2.850,00 mq.In entrambe le zone gli operatori potranno disporsi lungo due file: FILAA,lato destro verso Via Tenente Iorio, e FILA B, lato sinistro verso Via Tenente Iorio.

Il numero complessivo degli operatori autorizzati è pari a circa 140 e saranno operativi alternativamente secondo la seguente programmazione: 1^ settimana: -lunedì-martedì-mercoledì–FILA A / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30;-giovedì-venerdì-sabato–FILA B / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30;

2^ settimana: -lunedì-martedì-mercoledì–FILA B / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30;-giovedì-venerdì-sabato–FILA A / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30;

3^ settimana: -lunedì-martedì-mercoledì–FILA A / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30;-giovedì-venerdì-sabato–FILA B / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30;

4^ settimana: -lunedì-martedì-mercoledì–FILA B / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30;-giovedì-venerdì-sabato–FILA A / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30;

5^ settimana: -lunedì-martedì-mercoledì–FILA A / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30; -giovedì-venerdì-sabato–FILA B / circa 70 operatori –dalle ore 07,30 alle ore 13,30 ore 07,00 e la delimitazione delle aree (transennamento) avverrà dalle ore 07,00 alle ore 07,30.

Nella Zona 1,considerando che la superficieè pari a circa 350,00 mq, di cui circa 100,00 mq occupati degli operatori economici e circa 250,00mq a disposizione degli acquirenti, e che sarà suddivisa in circa 6 posteggi, sarà consentita una capienza massima dei clienti presenti contemporaneamente nell’area del mercato pari a 4 per ogni posteggio, per complessive 24persone (circa uno ogni 10mq).

Nella Zona 1 sono anche presenti 2 esercizi commerciali, negozi, e per essi, l’accesso complessivo regolamentato in funzione degli spazi disponibilisarà pari a 6 persone contemporaneamente (in media 3 per ogni negozio).

Per cui in totale il numero massimo di persone che potranno essere ammesse contemporaneamente nella Zona 1 saràpari a 30. La Zona 1 sarà delimitata e entrambi i varchi (Via Tugini e Via Cirillo) saranno presidiati da 2 operatori per varco per un totale di 4 operatoriche controlleranno i due ingressi/uscite con contapersone.

Nella Zona 2,considerando che la superficieè pari a circa 2.850,00 mq, di cui circa 850,00 mq occupati degli operatori economici e circa 2.000,00 mq a disposizione degli acquirenti,e che sarà suddivisa in circa 64 posteggi, sarà consentita una capienza massima dei clienti presenti contemporaneamente nell’area del mercato pari a 4 per ogni posteggio, per complessive 256persone (circa uno ogni 8mq).

Nella Zona 2 sono anche presenti circa 20 esercizi commerciali, negozi, e per essi, l’accesso complessivo regolamentato in funzione degli spazi disponibilisarà pari a 40 personecontemporaneamente (in media 2 per ogni negozio).

Per cui in totale il numero massimo di persone che potranno essere ammesse contemporaneamente nella Zona 2 saràpari a 296. La Zona 2sarà delimitata esaranno organizzati 2 varchi presidiati,da 2 operatori per varco, per ilcontrollo degli ingressi/uscite, con contapersone.

Il primo varco sarà quello di Via D. Cirillo, mentre il secondo sarà quello di ViaTenente Iorio.

Oltre ai 4 operatori per il controllo degli ingressi/uscite saranno impiegati altri 4operati che effettueranno dei giri di ispezione (ronde) per controllare l’integrità dei varchi chiusi e impedire eventuali assembramenti.

Pertanto, il controllo dell’area avverrà mediante 8 operatori. Per delimitare il Mercato Rosati occorreranno circa 120 transennedella lunghezza di 2 mt.

Il Mercato Nedo Nadi attualmente è in fase di ristrutturazione e la vendita è stata provvisoriamente spostata in Via del Medico Condotto, praticamente alle spalle del mercato.

Il numero complessivo degli operatori autorizzati è pari a circa 15e saranno operativi dal lunedì al sabato dalle ore 07,30 alle ore 13,30. Le operazioni di carico, scarico e allestimento dei posteggi potrà avvenire dalle ore 06,30 alle ore 07,00 e la delimitazione delle aree (transennamento) avverrà dalle ore 07,00 alle ore 07,30.

Considerando che la superficie del mercato è pari a circa 1.400,00 mq, di cui circa 600,00 mq occupati degli operatori economici e circa 800,00mq a disposizione degli acquirenti, sarà consentitaunacapienza massima dei clienti presenti contemporaneamente nell’area del mercato pari a 4 per ogni posteggio, per un TOTALE di 60persone(circa uno ogni 13mq).

L’area del mercato sarà delimitata e sarà organizzato 1 varco presidiato da 2 operatori per il controllo degli ingressi/uscite, con contapersone.

Oltre ai 2 operatori per il controllo degli ingressi/uscite sarà impiegato un altro operate che effettuerà deigiri di ispezione (ronde) per controllare l’integrità della delimitazione e impedire eventuali assembramenti.

Pertanto, il controllo del Mercato Nedo Nadi avverrà mediante 3 operatori. Per delimitare il Mercato Nedo Nadi occorreranno circa 60 transenne della lunghezza di 2 mt.

Il Mercato Candelaro attualmente è in fase di ricostruzionee la vendita è stata provvisoriamente spostata in Via Candelaro, praticamente di fronte al mercato. Il numero complessivo degli operatori autorizzati è pari a circa 15e saranno operativi dal lunedì al sabatodalle ore 07,30 alle ore 13,30.

Le operazioni di carico, scarico e allestimento dei posteggi potrà avvenire dalle ore 06,30 alle ore 07,00e la delimitazione delle aree (transennamento)avverrà dalle ore 07,00 alle ore 07,30.

Considerando che la superficie del mercato è pari a circa 600,00 mq, di cui circa 200,00 mq occupati degli operatori economici e circa 400,00mq a disposizione degli acquirenti, sarà consentitauna capienza massima dei clienti presenti contemporaneamente nell’area del mercato pari a 4 per ogni posteggio, per un totale di 60 persone(circa uno ogni 7mq).

L’area del mercato sarà delimitata e sarà organizzato 1 varco presidiato da 2 operatori per il controllo degli ingressi/uscite, con contapersone. Pertanto, il controllo del Mercato Candelaro avverrà mediante 2operatori.

Per delimitare il Mercato Candelarooccorreranno circa 60 transenne della lunghezza di 2 mt.

Il Mercato Arpi è compreso fra Via Alessandro Manzoni, Vico Civetta, Via Civitella e Largo Civitella, il mercato è già delimitato con idonea recinzione.Il numero complessivo degli operatori autorizzati è pari a circa 15e saranno operativi dal lunedì al sabatodalle ore 07,30 alle ore 13,30.

Considerando chela sua superficie è pari a circa 2.000,00 mq, di cui circa 800,00 mq occupati degli operatori economici e circa 1.200,00mq a disposizione degli acquirenti, sarà consentitauna capienza massima dei clienti presenti contemporaneamente nell’area del mercato pari a 4 per ogni posteggio, per un totale di 60 persone(uno ogni 20mq).

Sarà aperto un solo ingresso e verrà presidiato da 2 operatori per il controllo degli ingressi/uscite, con contapersone. Pertanto, il controllo del Mercato Arpi avverrà mediante 2operatori.

Il Mercato CEP, occupa un edificio appositamente realizzato ed è organizzato su duepiani di cui uno rialzato e l’altro seminiterrato.

Nell’edificio è presente, al piano rialzato, anche un Ufficio Postale.Il mercato ha un accesso pedonale da Viale J.F. Kennedy, attraverso il quale si accede anche all’Ufficio Postale, e un accesso carrabile, con un ampio parcheggio, da Via Achille Grandi, attualmente è scarsamente utilizzato in quanto a breve avranno inizio i lavori di ristrutturazione e molti operatori hanno trasferito le proprie attività in altri edifici.

Il numero complessivo degli operatori autorizzati è pari a circa 15e saranno operativi dal lunedì al sabatodalle ore 07,30 alle ore 13,30.

Considerando che la superficie del mercato è pari a circa complessivamente a 1.500,00 mq, di cui circa 500,00 mq occupati degli operatori economici e circa 1.000,00mq a disposizione degli acquirenti, sarà consentitauna capienza massima dei clienti presenti contemporaneamente nell’area del mercato pari a 3per ogni posteggio, per un totale di 45persone(uno ogni 22mq).

I due ingressi dell’edificio verranno presidiati con 3 operatori per il controllo degli ingressi/uscite, con contapersone. Pertanto, il controllo del Mercato CEP avverrà mediante 3 operatori.

Tutti i mercati saranno controllati dalla Polizia Locale che in caso di mancata attuazione del presente piano e/o in caso di accertata violazione delle disposizioni vigenti provvederà alla immediata sospensione delle attività.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock