Cronaca

Foggia, cuccioli buttati nel cassonetto di via Imperiale: ora sono al sicuro

Foggia – Ieri vi abbiamo parlato della scioccante notizia dei cuccioli chiusi in una busta di plastica e abbandonati in un cassonetto a Foggia.

I cuccioli sono stati trovati in via Imperiale, nel cassonetto davanti all’Istituto Leonardo Da Vinci, da una passante e dalla presidente dell’associazione foggiana “Guerrieri con la Coda”, Anna Rita Melfitani.

Sulla pagina Facebook dell’associazione i volontari hanno condiviso un video che ci ha lasciati senza parole: scene da brividi quelle in cui vengono recuperati i piccoli, alcune dei quali, purtroppo, trovati morti soffocati.

Una storia crudele, un cassonetto dell’orrore protagonista dell’ennesimo meschino abbandono.

I cuccioli erano stati “divisi” in due buste di plastica. Nella prima busta aperta i cuccioli erano salvi, nella seconda c’era solamente un cucciolo vivo e sette ormai morti soffocati.

Grazie all’intervento dei volontari ora i dieci cuccioli sono al sicuro e tutti hanno superato la notte, come dichiarano i volontari dell’associazione “A Largo Raggio” sulla loro pagina Facebook.

“I dieci cuccioli al momento sono tutti al sicuro a casa”, scrivono dall’associazione.

E ancora: “Siamo sommersi di chiamate e messaggi per sapere taglia e razza: i neonati hanno ancora il cordone ombelicale. È già un miracolo se sopravvivono.

E ovviamente a 2 giorni di vita non possiamo dire che taglia saranno. Ed eventualmente che incrocio. Vi terremo aggiornati sulla loro salute. E solo più in là sapremo meglio la taglia.

Grazie a tutti coloro che hanno condiviso il nostro appello di aiuto. Grazie a chi sta già provvedendo a comprare latte e traverse.

Grazie soprattutto a chi ci sta aiutando per allattamento. In mezzo allo schifo e alla barbaria di chi ha osato buttare vite in un cassonetto destinandole alla morte, esiste anche tanto bene”.

Siamo fiduciosi che questi cuccioli presto avranno una bella vita, dignitosa e all’insegna dell’amore.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock