Cronaca

Foggia, cuccioli chiusi in una busta e abbandonati nel cassonetto: sette non ce l’hanno fatta

Foggia – Scoperta scioccante poco fa a Foggia: cuccioli abbandonati in una busta in un cassonetto. Purtroppo sette non ce l’hanno fatta.

I cuccioli sono stati trovati in via Imperiale, nel cassonetto davanti all’Istituto Leonardo Da Vinci.

Scene che ci lasciano senza parole e che sono indice di grande crudeltà. Cuccioli piccolissi che portano ancora il cordone ombelicale e che hanno trascorse ore tremende.

Grazie all’intervento di una signora e della presidente dell’associazione foggiana Guerrieri con la Coda, Anna Rita Melfitani, alcuni si sono salvati, per altri, purtroppo, era troppo tardi.

Un cassonetto dell’orrore protagonista dell’ennesima storia di abbandono e grande crudeltà ai danni di cuccioli indifesi.

Ecco come sono stati trovati!La morte da mesi ci sta accanto e tanti se li è portati via….Ma l'uomo non cambierà…

Pubblicato da Guerrieri Con la Coda – Protezione Animali e Ambiente su Mercoledì 6 maggio 2020

Inizialmente la signora pensava fossero dei gattini, quando sono state aperte le buste la scoperta: non erano gattini ma cani appena nati, di pochissimi giorni.

I cuccioli erano stati “divisi” in due buste di plastica. Nella prima busta aperta i cuccioli erano salvi, nella seconda c’era solamente un cucciolo vivo e sette ormai morti soffocati.

I volontari dell’associazione foggiana cercheranno in tutti i modi di prendersi cura dei piccoli, allattandoli e accudendoli.

Non ci sono parole che possono descrivere gesti di questo genere. “Per l’ennesima volta la dignità degli animali è stata violentata e messa sotto i piedi”, scrivono sulla pagina facebook i volontari e noi non possiamo che essere d’accordo.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock