Attualità

Foggia, cancellati i nomi delle vittime innocenti di mafia: “Che amarezza”

Foggia – Tempo fa vi avevamo parlato della bellissima iniziativa dei ragazzi di sFoggia che con la vernice rossa avevano scritto i nomi delle vittime innocenti di mafia su una scalinata nel cuore della città.

Sono stati cancellati alcuni nomi delle vittime innocenti delle mafie, scritti in alcuni punti di Foggia – scrive Daniela Marcone, vicepresidente nazionale di Libera e figlia di Francesco Marcone, direttore dell’Ufficio Registri di Foggia assassinato con due colpi di pistola alla nuca il 31 marzo 1995 nel portone della sua abitazione.

“Che amarezza: cancellare questi nomi ci rende più poveri. Abbiamo invece bisogno di ricordare questi nomi e le loro storie, che ci aiutano anche a ricostruire la storia della nostra città – continua Daniela -.

Siamo sicuri che ci saranno spazi in cui i nomi delle vittime innocenti delle mafie potranno comparire di nuovo, consapevoli che con la bellezza si possono sconfiggere le mafie e la subcultura mafiosa”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock