Home»Eventi»Vigilia del Cacciatore, l’aperitivo della tradizione con il Quartetto Dauno

Vigilia del Cacciatore, l’aperitivo della tradizione con il Quartetto Dauno

Pettole, prelibatezze tipiche e musica di qualità. Sabato 24 dicembre 2016, dalle 12.00 alle 16.30

Foggia, 15 dicembre 2016 – Torna, come tutti gli anni, la Vigilia del Cacciatore!

Sabato 24 dicembre, dalle 12.00 alle 16.30, la Cantina e la Trattoria del Cacciatore ospiteranno l’aperitivo della Vigilia. A guidare i passanti verso via Mascagni saranno il profumo di pasta lievitata e le note di violino, viola e violoncello.

Come da tradizione, infatti, la Vigilia del Cacciatore vedrà protagoniste le pettole abbinate a un calice di vino o di bollicine; seguirà il “piatto unico” con le prelibatezze tipiche della vigilia, una per tutte il baccalà.

Il tutto sarà accompagnato da musica di qualità con il Quartetto Dauno composto da Laura Aprile e Rocco Mucciarone ai violini, Vincenzo Starace alla viola e Daniele Miatto al violoncello.

I quattro giovani musicisti dauni proporranno una carrellata di brani, spaziando dal blues alla musica classica fino al ragtime, senza dimenticare le colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema.

“Teniamo davvero molto alla tradizione della vigilia, per cui ogni anno proponiamo questo appuntamento che, in attesa del cenone, è un’occasione per incontrarsi e scambiarsi gli auguri”, afferma Francesca Pillo, cuoca e proprietaria della Trattoria del Cacciatore.

La Trattoria e la Cantina del Cacciatore saranno aperte anche sabato 31 dicembre per l’aperitivo della vigilia di Capodanno, dalle 12.00 alle 16.30. Per informazioni: +39.348.0399065.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

GrandApulia, Sarni: "Non è vero che la facoltà è stata concessa solo per le festività"

Articolo successivo

Unifg, Anno accademico 2016/17, superate le 3000 matricole: incremento record