Home»Eventi»Startup Weekend Foggia, ecco le tre idee vincitrici

Startup Weekend Foggia, ecco le tre idee vincitrici

You Zap, Refless, Lessbag sono le idee vincitrici dello Startup Weekend Foggia, che dal 4 al 6 dicembre ha animato la Camera di Commercio della città.

You Zap, Refless, Lessbag sono le idee vincitrici della 1a edizione di Startup Weekend Foggia, che dal 4 al 6 dicembre ha animato la Camera di Commercio del capoluogo dauno.

Al primo posto You Zap, la piattaforma che rimette al centro gli agricoltori; il premio che il team si è aggiudicato è la presentazione all’Investor day di H-Farm a Treviso e 80 ore di consulenza con PushApp. Al secondo posto Refless, la rete capillare di fotografi a disposizione di chiunque, in qualsiasi luogo del mondo; si aggiudica 6 mesi di incubazione con Genera-Masserie Creative e l’affiancamento del team di Startup Weekend Foggia. Al terzo posto Lessbag, il deposito bagagli diffuso a cui accedere tramite un’app. A loro l’ospitalità per 6 mesi presso la Confcommercio di Foggia e la menzione Augmentum.

A valutare le idee una giuria composta da Mariarita Costanza (cto Macnil), Lucia Maddalena (prof. ordinario Università di Foggia), Nicola Taranto (ceo Enjore), Gianni Rotice (presidente Confindustria Foggia) e Fabio Porreca (presidente Camera di Commercio di Foggia).

I 95 iscritti a Startup Weekend sono stati affiancati dai preziosi coach Giancarlo Valente, Massimo Ciuffreda, Paky Russo, Roberto Zarriello, Eros Brienza, Claudia Laricchia, Alessandra Antonetti, Chris  Richmond Nzi, Vincenzo Colucci, Fabio Viola, Ottavio Sgrosso e Marco Meola.

A supporto di tutti, il facilitatore Vincenzo Notaristefano e il team di organizzatori composto da Valentina Cianci, Salvatore Severo, Maria Pia Liguori, Lorenzo Trigiani, Giuseppe Savino, Ilario Falcone, Viviana Tiso, Francesco Soprano, Giuseppe Santoro e Danila Paradiso. 

“Siamo riusciti a fare rete e questa è una delle cose più importanti. Oggi abbiamo la dimostrazione reale che mettendosi insieme, facendo squadra, i risultati si possono raggiungere. In questi giorni sono tornate menti bellissime a Foggia per dare una mano”, ha affermato in chiusura della tre giorni Salvatore Severo, aggiungendo: “questo progetto non ha avuto un percorso facile, anche perché nel territorio manca un ecosistema capace di mettere in relazione professioni, professionisti, culture e imprese che operano nel mondo dell’innovazione”.

Messaggio pienamente condiviso dalla Camera di Commercio di Foggia che ha scommesso su Startup Weekend offrendo ospitalità e supporto al progetto. Il presidente Fabio Porreca, che ha preso parte attivamente alla manifestazione, ha dichiarato: “è attraverso l’innovazione che settori fondamentali per la nostra terra, come l’agricoltura e il turismo, possono crescere”.

La vera innovazione, l’elemento prezioso che Startup Weekend ha regalato a tutti coloro che hanno partecipato è la community, l’idea che fare startup sia legato alle persone,  al capitale umano. “Ricordate che il team è più importante dei soldi per una startup”, ha spiegato Valentina Cianci ai partecipanti il giorno di apertura dell’evento. A spalleggiarla anche Giovanni Lo Storto, direttore dell’Università Luiss Guido Carli: “per creare startup servono people, persone che abbiano passione, che siano capaci di creare un team”.

Dopo 54 ore trascorse tra pitch, brainstorming, team building, selezione di idee, incontri con i coaches, presentazioni, l’obiettivo è stato raggiunto: trasferire l’idea di come si fa startup, del fare innovazione pensando ad un mercato globale.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Foggia, smantellato il falò dell'Immacolata in via Imperiale

Articolo successivo

Paura davanti al Comune di Foggia