Home»Eventi»Anche per questa estate torna il cartellone del Piccolo Teatro

Anche per questa estate torna il cartellone del Piccolo Teatro

Replica su grande richiesta, per l'apertura della stagione estiva del Piccolo Teatro di Foggia. Scopriamo insieme quale

Replica su grande richiesta, per l’apertura della stagione estiva del Piccolo Teatro

Si riapre venerdì 6 luglio2018  il sipario del Piccolo Teatro di Foggia per una replica straordinaria del fortunato  spettacolo ‘A puteche de maste Giorge, che la compagnia Palcoscenico riporta in scena a grande richiesta alle ore 20.30.

Lo spettacolo di “folk cabaret” in dialetto, dedicata Giorgio Carbonaro – indimenticato attore, scrittore e regista foggiano – è articolato in divertenti siparietti comici, poetici e musicali ricco di personaggi e macchiette.  Un mosaico di “visioni teatrali” ispirate alla più autentica tradizione popolare foggiana, patrimonio collettivo di abitudini e costumi di cui Giorgio Carbonaro è stato un appassionato cultore e apprezzato studioso, oltre ad essere stato un eccezionale artigiano nel restauro di oggetti antichi.

Ripartono Gli Eventi Estivi Del Piccolo Teatro
Ripartono Gli Eventi Estivi Del Piccolo Teatro

Il progetto corale si avvale anche della partecipazione straordinaria della Unza Unza band  che accompagnerà con la musica dal vivo questo spettacolo diretto da Dino La Cecilia sul palco insieme a  Fabio Conticelli, Rita Dell’ Aquila, Rosario Curcelli, Sarah Panessa, Alfredo Scarano, Tonia Di Maggio, Lorenzo Morra, Maria Assunta Paciello, Lello D’amato, Ciro Carnevale.

Questo appuntamento apre le danze estive del Piccolo teatro di Foggia, che proporrà una serie di eventi all’aperto nelle prossime settimane.

Si ricorda che l’ingresso è riservato ai soli soci. Per tesserarsi basta rivolgersi alla Segreteria aperta tutti i giorni ( escluso il lunedì) dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.30

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Battilive: la provincia foggiana non compare tra le tappe

Articolo successivo

Cose buone fatte con amore: il Gambero Rosso premia Gabrielino