Home»Eventi»I pianisti Monaco e Solimando presentano Moszkowski

I pianisti Monaco e Solimando presentano Moszkowski

La trentatreesima stagione è realizzata con il contributo della Regione Puglia - Assessorato all’Industria turistica e culturale.

Sabato 7 maggio la Sala concerti Paisiello ospiterà il Duo pianistico Monaco-Solimando che, oltre a proporre brani di Grieg, Liszt e Gershwin, presenterà a Lucera un suo grande successo discografico: l’incisione – realizzata per la prestigiosa etichetta olandese “Brilliant Classics” – dell’integrale delle opere per pianoforte a quattro mani di Moritz Moszkowski, uno dei più grandi virtuosi del Tardo Romanticismo europeo.

Francesco Mastromatteo, direttore artistico degli Amici della musica: “È la conferma del valore internazionale di questi due musicisti di Capitanata”.

Lucera, 3-5-2016 – Ancora due grandi artisti di Capitanata ospiti della Sala concerti Paisiello di Lucera a simboleggiare quanto sia vero il trait d’union con il territorio della XXXIII stagione concertistica degli Amici della Musica, “Più artisti per tutti”. Soprattutto artisti di Capitanata.
Per il nono appuntamento, che si terrà sabato 7 maggio alle 20 in Sala Paisiello (Via Bozzini 8), due pianisti foggiani, che tengono concerti in Italia e all’estero e sono vincitori di alcuni dei più importanti premi internazionali, suoneranno allo stesso piano per una parte della serata. Domenico Monaco e Michele Solimando presenteranno infatti a Lucera l’incisione, contenuta in un cofanetto di 3 cd – realizzata per la prestigiosa etichetta olandese “Brilliant Classics” – dell’integrale delle opere per pianoforte a quattro mani di Moritz Moszkowski, uno dei più grandi virtuosi del Tardo Romanticismo europeo.

“Il Duo Monaco–Solimando – spiega Francesco Mastromatteo, direttore artistico della Paisiello – rappresenta la conferma del valore internazionale dei musicisti della nostra terra dal momento che nel concerto lucerino presenteranno il loro successo discografico. La musica pianistica di Moszkowski si caratterizza per la freschezza dei temi e l’estrema difficoltà strumentale, dunque i due pianisti di Capitanata forniranno al pubblico della Paisiello un saggio della loro assoluta padronanza tecnica ed inventiva pianistica. La componente poetica della vena dell’artista polacco, eredità culturale della lezione chopiniana sarà ugualmente presente in alcune pagine di delicato lirismo che il duo Monaco–Solimando non mancherà di regalare alla platea”.

Il programma della serata prevede infatti anche l’esecuzione della Suite dal “Peer Gynt” n. 1 op. 46 di Grieg, la Rapsodia ungherese n. 2 di Liszt e si concluderà con la celeberrima Rhapsody in Blue di Gershwin.

“Un’autentica esaltazione pianistica dai toni tipici del salotto di fine Ottocento: virtuosismo, cantabilità, eleganza timbrica – commenta Elvira Calabria, presidentessa degli Amici della musica – con la travolgente freschezza ritmica della Rhapsody in Blue, il folklore d’élite della Rapsodia Ungherese di Liszt e i colori profondamente suggestivi degli affreschi musicali norvegesi di Grieg”.

La trentatreesima stagione è realizzata con il contributo della Regione Puglia – Assessorato all’Industria turistica e culturale.

PROGRAMMA 7 MAGGIO

E. GRIEG (1843-1907): Suite dal “Peer Gynt” n. 1 op. 46
• Morning Mood
• Ase’s Death
• Anitra’s Dance
• In the Hall of the Mountain King

M. MOSZKOWSKI (1854-1925): 5 Danze Spagnole op. 12
• Allegro brioso
• Moderato
• Con moto
• Allegro comodo
• Bolero: con spirito

F. LISZT (1811-1886): Rapsodia ungherese n. 2

————————————-

M. MOSZKOWSKI (1854-1925): 3 Nuove Danze Spagnole op. 65
• Allegro ma non troppo
• Andante con moto
• Habanera: Allegretto

G. GERSHWIN (1898-1937): Rhapsody in Blue

 

CURRICULA

DOMENICO MONACO

Nato a Foggia nel 1977, si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” della sua città.

E’ risultato vincitore di premi in concorsi internazionali pianistici tra cui: “Allegro Vivo” Repubblica di San Marino, “E. Pozzoli” di Seregno, “P. Badura Skoda” di Villa Seca (SP), “V. Bellini” di Caltanissetta (IT). Si è esibito con importanti orchestre tra cui: Orchestra della Radio Televisione Albanese, Orchestra “V. Galilei” della Scuola di Musica di Fiesole, Orchestra della Fondazione”U. Giordano” di Foggia, Orchestra Sinfonica dell’Hoch Schule “C.M. von Weber di Dresda, Orchestra Sinfonica di San Remo,  ed in importanti centri musicali Italiani ed Europei: Auditorium Giovanni Agnelli di Torino, Accademia delle Arti di Tirana, Wienner Saal di Salisburgo, Silcher Saal di Tuebingen (Germania), Auditorium Canneti di Vicenza, Teatro Goldoni di Firenze, Istituto Pontificio di Musica Sacra di Roma.

Nell’anno 2000 è stato invitato a partecipare alla trasmissione radiofonica Rai “Radio tre Suite”, nella cui occasione ha eseguito musiche di Brahms e Berg; successivamente, sempre per la RAI, ha registrato in diretta il concerto K 595 di Mozart.

Ha registrato per l’etichetta discografica “Brilliant Classics” l’integrale di M. Moszkowski per pianoforte a 4 mani. E’ docente di Pianoforte presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia.

MICHELE SOLIMANDO

Ha iniziato lo studio del pianoforte sotto la guida del M° Michele Gioiosa, diplomandosi presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia, dove ha conseguito, inoltre, il diploma in Didattica della Musica. Sin dalla più tenera età ha intrapreso una brillante carriera concertistica che si è concretizzata in oltre cinquecento concerti tenuti nelle più importanti città d’Italia, Austria, Francia ed Unione Sovietica sia come solista che in formazioni cameristiche e nella vittoria di 10 primi premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali.

Ha partecipato a corsi di perfezionamento e masterclass con i maestri Luciano Lanfranchi, Sergio Perticaroli, Roberto Cappello, Marcella Crudeli e Irina Ossipova del Conservatorio “P. I. Ciaikowsky” di Mosca, ottenendo sempre diplomi di merito. Nel dicembre 1997 ha conseguito il “Diploma Superiore di Alto Perfezionamento” per duo pianistico presso l’Accademia Musicale Pescarese nella classe di Marcella Crudeli con la quale ha inciso un compact-disc contenente l’integrale delle Danze Slave di A. Dvorak presentato a Parigi nella prestigiosa Sala “Alfred Cortot”.

E’ direttore artistico dell’Associazione Culturale “Prospettive Artistiche” di San Nicandro Garganico con la quale ha musicato, arrangiato e prodotto diversi musical e cd.

Docente di pianoforte presso la Scuola Media ad indirizzo musicale “D’Alessandro – Vocino” di San Nicandro Garganico (FG), è stato Maestro collaboratore del Coro Polifonico del “Concentus Musicus” con il quale si è esibito dinanzi a S. S. Giovanni Paolo II a Roma. Ha registrato per diverse radio e Tv locali e per Rai Radio 3. Il 2 marzo 2007 ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il Diploma Accademico di II livello in “Discipline Musicali”. Ha inciso per l’etichetta discografica Brilliant Classics l’integrale delle opere per pianoforte a quattro mani di Moritz Moszkowski.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Rifiuti, interrogazione M5S: “Assicurare che i Comuni rispettino obiettivi di raccolta differenziata”

Articolo successivo

A Orsara l’omaggio a Leonardo Cotugno, l’Avvocato del Popolo