Home»Eventi»Musicalis Daunia torna al Teatro Garibaldi di Lucera

Musicalis Daunia torna al Teatro Garibaldi di Lucera

Due appuntamenti di altissimo profilo culturale

LuceraMusicalis Daunia torna al Teatro Garibaldi di Lucera con due grandi concerti il 3 e il 4 novembre. La rassegna, progetto della trentacinquesima stagione concertistica “Suono nessuno e centomila” dell’associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera e de L’Opera BVS di Foggia, offrirà al pubblico di Capitanata due appuntamenti di altissimo profilo culturale ma completamente diversi tra loro.

Si parte dunque sabato 3 con due musicisti affermati nel panorama musicale: il violoncellista foggiano Francesco Mastromatteo, artista che si esibisce con successo in Europa e Stati Uniti, direttore artistico di Musicalis Daunia, nonché docente del Conservatorio “Umberto Giordano”, e il pianista anconetano Michele Sampaolesi, vincitore di numerosi concorsi, tra cui il Primo premio assoluto, Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica Italiana e Targa d’argento della Presidenza del Senato alla XXI edizione del Concorso Pianistico “Premio Venezia”, ospite di importanti istituzioni e festival internazionali e componente del prestigioso Trio Dmitrij.

I due musicisti proporranno un programma accattivante con brani di Piazzolla (Gran Tango), Chopin (Sonata op. 65) e Piatti (Rimembranze dal Trovatore op.22).

“Il programma del duo Mastromatteo-Sampaolesi – spiega Elvira Calabria, presidentessa della Paisiello – realizza un percorso di incontro che, dalla pura ed ispiratissima astrazione strumentale e formale della travolgente sonata di Chopin per violoncello e pianoforte, si lega alla fisicità ideale del tango di Piazzolla e all’evocazione appassionata della vocalità operistica nelle Rimembranze dal Trovatore di Piatti”.

A tutto ciò si aggiunge la proposizione di nuova versione di “This’s it II” per violoncello solo, brano di Kevin Hanlon, già direttore del dipartimento di composizione presso la Meadows School of the Arts della Southern Methodist University di Dallas. Si tratta di un compositore che lega la formazione classica ad influssi jazz, country e metal, con un linguaggio ancora tonale ma estremamente affascinante sia nei timbri che nella complessità ritmica.

La sera successiva, il 4 novembre, sul palco del Garibaldi suonerà un’altra coppia di validissimi musicisti del territorio, che vanta un’intensa attività concertistica in ambito nazionale: il violinista Angelo De Magistris e la pianista Maria Palmieri.

Il duo affronterà alcuni capisaldi del repertorio classico-romantico, quali gli ispirati “Pezzi Romantici” di Dvorak, in cui le linee della musica popolare boema, il languido evolversi delle linee melodiche e la costante vitalità ritmica della sua fisicità danzante si legano ad un equilibrato nitore formale. Quindi la celeberrima “Sonata in mi minore” di Mozart e poi l’intensità romantica delle pagine schumaniane della “Sonata op.105”.

I concerti avranno inizio alle 20.30 e saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina Amicidellamusicapaisiello di Facebook.

La stagione Musicalis Daunia è realizzata con il contributo della Regione Puglia – “Patto per la Puglia 2014-2020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”, il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Fabbrini.

Per informazioni si possono contattare i numeri: 0881-708013 e 348-6502230 o l’indirizzo email info@musicalisdaunia.com.

 

 

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Foggia, Stagione Venatoria: scattano le prime sanzioni e denunce

Articolo successivo

Su Radio Master riparte il programma radiofonico satirico La Fattoria

Nessun commento

Lascia un commento