Home»Eventi»Mònde. Ecco il programma della Festa sul Cinema a Monte Sant’Angelo

Mònde. Ecco il programma della Festa sul Cinema a Monte Sant’Angelo

Ecco cosa ci sarà nelle tre giornate del Festival

Monte Sant’Angelo – Il Programma della edizione “zero” di Mònde – Festa del Cinema sui Cammini – in calendario dal 4 al 7 Ottobre a Monte Sant’Angelo – è stato presentato oggi e si articola in sintesi secondo i seguenti Eventi:

Giovedì 4 (Serata inaugurale) = Ore 16:30 – Biblioteca C. Angelillis: Inaugurazione Mostra Fotografica “Oglio di Cranio Umano” di Michele De Filippo. A cura di Giuseppe Rignanese.
• Ore 17:00 – Biblioteca C. Angelillis: “Gargano Doc – Workshop immersivo sul documentario”condotto da Alessandro Piva.
• Ore 17:30 – Chiesa Madonna della Libera – Tavola Rotonda “Cammini di Puglia: esperienze internazionali, progetti, collaborazioni interregionali e reti locali per lo sviluppo e la promozione delle Cultural Routes”.
• Ore 19:30 – Auditorium P. Prencipe (ex Le Clarisse) – Proiezione “Promiseland” (26’). A seguire: Proiezione “Chi ruba donne” (52’) in versione ridigitalizzata nel ventennale del documentario. Intervengono il regista Maurizio Sciarra ed Eugenio Bennato, protagonista e autore della colonna sonora. A seguire: “Monte Sant’Angelo 1943” (10’) di Mario Chiari.
• Ore 22:00 – Auditorium P. Prencipe- Concerto “All’America – Storie di chi parte e di chi resta”.

Venerdì 5 = Ore 9:00 – Auditorium P. Prencipe = Matinée di proiezioni per gli studenti: “La giraffa senza gamba” (13’) di Fausto Romano – “Amina” (30’) di Luciano Toriello – “Promiseland” (26’) di Francesco Colangelo.
• Ore 15:00 – Basilica San Michele Arcangelo: partenza del Cammino “Il Sentiero del Pellegrino” percorrendo la Via Micaelica e Francigena.
• Ore 17:00 – Biblioteca C. Angelillis – Masterclass “Materiale d’archivio: che noia… o forse no”. Condotta da Luca Onorati.
• Ore 18:00 – Biblioteca C. Angelillis – Proiezione “L’attesa” (60’) di Roland Sejko. A seguire: “Road to Myself” (38’).
• Ore 20:00 – Basilica San Michele Arcangelo – Passeggiata guidata nel Rione Junno.
• Ore 21:00 – Chiesa Madonna della Libera – Talk Michele Placido “Ho camminato fin qui. La mia vita per il cinema”.
• Ore 22:30 – Scalinata Gambadoro – Live set “Stripes of synthetic cloud”.

Sabato 6 = Ore 9:00 – Basilica San Michele Arcangelo – Partenza in navetta verso il Convento di San Matteo (San Marco in Lamis).
• Ore 17:00 – Biblioteca C. Angelillis Masterclass “Come produrre un album di musica tradizionale sarda (con l’aiuto di Frank Zappa)”. Condotta da Riccardo Giagni.
• Ore 17:30 – Auditorium P. Prencipe – Proiezione “Sagre Balere” (75’). A seguire: “Energie Invisibili” (58’). Poi: “Due piccoli Italiani”(94’). Interviene il regista Paolo Sassanelli.
• Ore 22:30 – Auditorium P. Prencipe – Concerto Luca Rossi in “Dimensione D-uomo”.

Domenica 7 = Ore 9:00 – Basilica di San Michele Arcangelo – Partenza in navetta fino al “Museo naturalistico della Foresta Umbra”.
• Ore 10.45 – Auditorium P. Prencipe – Proiezione “I Monti Lucretili – La Natura maestra d’arte” (23’). A seguire, ore 11:30 “Itaca nel sole” (76’).
• Ore 17:30 – Biblioteca C. Angelillis Chiusura Mostra Fotografica “Oglio di Cranio Umano”.
• Ore 18:00 – Auditorium P. Prencipe – Proiezione “Ti porto io” (100’) di Chris Karcher e Terry Parish. A seguire: Proiezione “Pasta nera” (62’).
• Ore 22:00 – Piazza de’ Galganis Concerto di chiusura e festa in Piazza “Aiwa – musiche dall’Africa” di Moustapha Mbengue e i Tam Tam Morola.

Manifestazione ideata e organizzata da Mad/ Memorie Audiovisive della Daunia con la direzione artistica di Luciano Toriello, per la produzione di Apulia Film Commission e il finanziamento della Regione Puglia nell’ambito dell’intervento “Apulia Cinefestival Network”, insieme a Ente Parco Nazionale del Gargano e Comune di Monte Sant’Angelo. In caso di maltempo, gli eventi previsti all’esterno si terranno presso l’Auditorium Peppino Prencipe (ex Le Clarisse)

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Cozze provenienti dalla Grecia, è allarme escherichia coli in tutta Italia

Articolo successivo

Temi attuali ed urgenti al XVI Festival della Letteratura Mediterranea

Nessun commento

Lascia un commento