Home»Eventi»Massimo Bisotti oggi a Foggia per il suo ultimo libro “Un anno per un giorno”

Massimo Bisotti oggi a Foggia per il suo ultimo libro “Un anno per un giorno”

Uno degli autori italiani più apprezzati degli ultimi anni, il più social e il più seguito dalle nuove generazioni arriva alla libreria Ubik per presentare il suo ultimo romanzo

Un vero e proprio caso editoriale, Massimo Bisotti, scrittore trentasettene romano che conquista tutti sui social, si contano ben 446 mila follower su instagram e più di 100 mila su Facebook, un vero e proprio fenomeno del Web. Chi non hai mai letto o condiviso una delle tante frasi estrapolate dai suoi libri, come “Ci sono tramonti che non tramontano mai!”?

Massimo Bisotti è un autore dei nostri giorni, ha iniziato a farsi conoscere proprio attraverso i social network, pubblicando i suoi pensieri giorno dopo giorno, pensieri che oggi condividono in tanti e nei quali si riconoscono. L’autore del fortunatissimo libro Il quadro mai dipinto (2014), continua quello che ha chiamato il #maicontrocuoretour, naturalmente con l’immancabile hastag come impongono i social, arrivando a Foggia, più precisamente alla Libreria Ubik, questa sera alle 19, pronto ad incontrare i suoi (tanti) lettori foggiani nello spazio live della libreriawww-mondadoristore-it, per raccontare il suo ultimo lavoro, Un anno per un giorno (Mondadori).

«Spendersi senza riserve e donare quel che si può. Quindi donare quel che si è. Viaggia pure attraverso le strade dell’anima ma senza andare controcuore. Avere contro il tuo cuore è più devastante che avere contro il cuore degli altri». Così parla di sé Bisotti nella sua biografia, con parole semplici, dirette, crude, che arrivano subito al lettore. Proprio questa la natura del suo successo: la semplicità.

Il nuovo libro racconta di un viaggio, un viaggio nella memoria, nel tempo: Bisotti fa tornare indietro nel tempo il suo protagonista, al momento in cui era un bambino che si divertiva a giocare con le bolle di sapone. Uno sguardo indietro e in se stessi quindi, perché bisogna difendere sempre, a qualsiasi età, gli occhi che avevamo da bambini.

Non perdete l’appuntamento di stasera, e come scrive Massimo Bisotti, portate semplicemente voi stessi!

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Tegola in casa Foggia, guaio muscolare per Sarno

Articolo successivo

Avviati i lavori per il potenziamento del depuratore di Cerignola