Home»Eventi»Lucera, grande successo per la terza edizione di “This is Art”

Lucera, grande successo per la terza edizione di “This is Art”

Una terza edizione da grandi numeri quella che si è appena chiusa per This is Art, l’evento che si articola in tanti e diversi appuntamenti dedicati all’arte, alla creatività e allo spettacolo.

Una terza edizione da grandi numeri quella che si è appena chiusa per This is Art, l’evento che si articola in tanti e diversi appuntamenti dedicati all’arte, alla creatività e allo spettacolo.

Soddisfatti della riuscita della manifestazione, andata in scena a Lucera sabato 18 e domenica 19 giugno scorsi, sono gli organizzatori, uniti in un nuovo concetto di proposta artistica e di promozione del territorio.
L’edizione di quest’anno si è distinta per la particolare attenzione dedicata alla grande pasticceria attraverso il Cake Art, con alcuni maestri della Conpait (Confederazione pasticceri italiani) che hanno realizzato dal vivo le loro creazioni, rispondendo alle tante curiosità del pubblico che ha assistito alle varie demo.
Nella splendida cornice del Circolo Unione, in Piazza Duomo, che ha ospitato quasi tutto il programma, Vito Boccia, uno dei più grandi pasticceri operanti in Italia, e il lucerino Ciro Chiazzolino, che vanta anche lui con un’importante tradizione familiare nel settore, sono stati protagonisti del corso di Cake design, mostrando e illustrando ogni fase della decorazione delle torte attraverso la sapiente modellazione della pasta di cioccolato e di quella di zucchero.

Nella giornata di domenica ancora tanta pasticceria creativa con i maestri Matteo Papagno, Renato Zara e Mimmo Caifasso e la pièce di zucchero artistico realizzata da Antonio D’Argenio, campione italiano di pasticceria juniores 2016. Nelle sue mani lo zucchero tirato e soffiato si è trasformato in una creazione che sembrava in vetro di Murano.

This is Art si afferma dunque come evento un imperdibile che apre l’estate lucerina, grazie alle sue proposte sempre nuove. “Siamo molto contenti di questa edizione – afferma il direttivo dell’associazione – per aver puntato sul felice abbinamento pasticceria-spettacolo, riuscendo ad ampliare e a diversificare il nostro pubblico, sorprendendolo con delle performance straordinarie di artisti locali e di maestri pasticceri provenienti da altre regioni”.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

De Zerbi: " La società mi è venuta incontro oltre che negli aspetti tecnici anche a livello umano"

Articolo successivo

Landella: "Partito il rafforzamento del servizio di pattugliamento nel Quartiere Stazione"