Home»Eventi»L’Associazione foggiana “Suoni del Sud” coinvolta nel concerto di Baglioni in Vaticano

L’Associazione foggiana “Suoni del Sud” coinvolta nel concerto di Baglioni in Vaticano

Figura anche l’Associazione “Suoni del Sud” tra le attività artistiche coinvolte nel concerto “Avrai” con Claudio Baglioni in programma il 17 dicembre nell’Aula Paolo VI, in Vaticano, e che andrà in onda in diretta su Rai 1 a partire dalle 20.40.

Figura anche l’Associazione “Suoni del Sud” tra le attività artistiche coinvolte nel concerto “Avrai” con Claudio Baglioni in programma il 17 dicembre nell’Aula Paolo VI, in Vaticano, e che andrà in onda in diretta su Rai 1 a partire dalle 20.40.

Si tratta di una grande manifestazione di beneficenza organizzata in occasione del Bicentenario della Gendarmeria Vaticana al fine di aiutare due importanti progetti: un ospedale pediatrico a Bangui, nella Repubblica Centrafricana, e le vittime del terremoto del Centro Italia.

 

Il sodalizio foggiano Suoni del Sud si è occupato di interessare l’Orchestra sinfonica di Roma che accompagnerà, con il coro Giuseppe Verdi, l’esibizione del grande cantautore italiano in quello che viene presentato come un concerto-evento, che cade nel giorno dell’ottantesimo compleanno di Papa Francesco.

Promotrice della manifestazione, oltre al Corpo della Gendarmeria Vaticana, è la Fondazione Oscià onlus.

 

“È questa per noi una grande soddisfazione di tipo artistico e imprenditoriale – dichiara Gianni Cuciniello, responsabile dell’associazione musicale – poiché siamo stati chiamati a interloquire con i responsabili di un grande e importante progetto benefico, caro alla Santa Sede, che vedrà trasmessa in diretta sul primo canale Rai la performance di un artista del calibro di Claudio Baglioni”.

 

Nata nel 2001 ad opera del maestro Gianni Cuciniello, l’Associazione musicale “Suoni del Sud” si pone l’obiettivo di creare opportunità professionali nel settore della musica.

La sua attività, portata con successo anche all’estero attraverso collaborazioni con artisti di fama internazionale, si svolge in tutta Italia attraverso la programmazione di spettacoli e concerti. Tra gli ultimi, gli applauditissimi “La scuola de’ gelosi”, “Tosca” e “La Traviata” (con la regia di Michele Mirabella), allestiti tra ottobre e dicembre scorsi, nell’ambito della stagione lirica al Teatro Marrucino di Chieti.

 

Scheda Associazione musicale “Suoni del Sud”

Nata nel 2001 ad opera del maestro Gianni Cuciniello, l’Associazione musicale “Suoni del Sud” si pone l’obiettivo di creare opportunità professionali nel settore della musica. Si occupa quindi di ciò che dà la possibilità agli amanti della musica di partecipare a stagioni concertistiche durante tutto l’anno, ai musicisti nascenti e talentuosi di sviluppare la loro passione e praticarla con grandi professori all’interno di ensemble orchestrali. Tra le tante attività, si ricordano le molteplici collaborazioni alle registrazioni di musiche da film a Roma con musicisti come Ennio Morricone, Nicola Piovani e Luis Bacalov; l’eccezionale concerto con Andrea Bocelli, tenuto a San Giovanni Rotondo in occasione del primo anniversario della beatificazione di Padre Pio; la realizzazione di numerose stagioni liriche; la partecipazione a diverse trasmissioni televisive Mediaset e Rai, come “Una Voce per Padre Pio”, che va in onda ogni anno. Nel 2003 l’Associazione ha fornito l’Orchestra all’ex cantante dei Bluvertigo, Morgan, poi famoso giudice di X Factor, per il suo primo disco da solista edito dalla Columbia Records. Nel maggio 2015 l’Orchestra Suoni del Sud ha suonato all’Arena di Verona accompagnando le esibizioni di Al Bano e Romina Power nello storico evento televisivo che ha visto riunite su un palco italiano le due stelle. Dal 2014 sono stati affidati all’associazione “Suoni del Sud”, che ne ha la completa gestione, le ricche scenografie e i magnifici costumi dell’Aida di Franco Zeffirelli, utilizzati nell’allestimento del 2001 al Teatro Verdi di Busseto in occasione del primo centenario della morte del musicista. L’opera è già stata allestita con grande successo nell’ambito della stagione lirica al Teatro Marrucino, a cui hanno fatto seguito rappresentazioni anche nelle Marche, ad Ascoli e a Femo. Dal 2015 l’elegante spazio scenico firmato dal regista fiorentino e gli scintillanti costumi di Anna Anni raggiungerà Tenerife, la Corea, il Giappone e la Cina, con date che si susseguono a ritmo serrato.

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Orsara, le strutture sportive si rifanno il look

Articolo successivo

Convegno sul risparmio energetico nei condomini