Home»Eventi»L’ASL Foggia organizza un flash mob in occasione della settimana mondiale per l’allattamento materno

L’ASL Foggia organizza un flash mob in occasione della settimana mondiale per l’allattamento materno

Domani presso il Centro Commerciale Mongolfiera di Foggia incontri, danze e flash mob

Foggia – In occasione della settimana mondiale per l’allattamento materno, l’ASL Foggia invita la comunità a partecipare alle iniziative in programma il 6 ottobre 2018, a partire dalle ore 09.30, presso il Centro Commerciale Mongolfiera di Foggia.

La giornata, che sarà animata dalla presenza di scolaresche e allietata da musica dal vivo, prevede un primo momento di discussione e confronto in cui professionisti della ASL e volontari delle Associazioni locali forniranno utili indicazioni sulla pratica dell’allattamento al seno e illustreranno l’importanza, per il benessere dei bambini, dell’assunzione del latte materno, quale alimento completo e gratuito.

Evento centrale (alle ore 10.30) sarà il flash mob che si svolgerà simultaneamente presso numerose località pugliesi: alcune neo mamme, già fruitrici dei servizi consultoriali, e tutte coloro che vorranno condividere l’importante momento, si ritroveranno ad allattare contemporaneamente. Un gesto naturale da valorizzare e incentivare.

Spazio anche alla danza (con “Gravi-danzando”) e alla pittura intuitiva.

L’incontro, inoltre, offrirà alle coppie di genitori una occasione propizia per scambiarsi esperienze e consigli e per conoscere in modo più approfondito i servizi e le prestazioni offerte dalla ASL di Foggia.

Ad allietare la giornata, ci sarà il Gruppo musicale “Swing Time Quintet“.

L’Evento è patrocinato da Unicef Italia, dal Mami (Movimento allattamento Materno italiano), dalla Regione Puglia in collaborazione con le Aziende Sanitarie Locali.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Torremaggiore, annullato in un liceo l'incontro con lo scrittore ebreo Roberto Matatia: è caso nazionale

Articolo successivo

Torna la Fovea Tattoo Show: oggi la prima giornata della fiera dedicata ai tatuaggi