Home»Eventi»Guè Pequeno a Cerignola per la Notte Bianca

Guè Pequeno a Cerignola per la Notte Bianca

Il rapper milanese leader dei Club Dogo a Cerignola il 22 Dicembre

Ad infiammare la Notte Bianca di Cerignola, organizzata dall’Amministrazione Comunale e per il prossimo 22 dicembre, sarà Gué Pequeno, idolo dei giovanissimi e campione indiscusso nelle classifiche di vendita. Tanti gli eventi in programma, all’insegna dello spettacolo, dell’intrattenimento, del commercio, della festa, dell’attrazione che vedrà la città diventare un polo d’attrazione per i giovani di Capitanata e non solo.

Con lo pseudonimo de Il Guercio, il rapper milanese ha solo 17 anni quando, per via di un difetto all’occhio sinistro, inizia a collaborare con l’amico Jake La Furia e il compagno di classe Dargen D’Amico, dando vita al collettivo le Sacre Scuole, a cui collabora attivamente anche il producer Don Joe. Tuttavia, a causa di divergenze tra D’Amico e La Furia, il gruppo si scioglie nel 2002 dando vita, poi, ai Club Dogo.

Un percorso artistico lungo dieci anni ha consacrato questo gruppo musicale come uno dei nomi di riferimento più importanti per il rap italiano, una sorta di anello di congiunzione tra la cosiddetta “vecchia scuola” del rap anni “90” e una nuova ondata di artisti che porteranno il genere a diventare davvero mainstream e di massa. Ma è la carriera solista ad affermare il suo successo a livello nazionale, fondando l’etichetta discografica Tanta Roba insieme a DJ Harsh con cui produce gli album di artisti ai tempi emergenti, oggi grandi nomi della musica rap nel nostro Paese, tra cui Fedez, Emis Killa, Salmo, Gemitaiz e altri. Dal 2013 collabora con N.T.T.L. Group alla linea di abbigliamento Zen. Nel 2016 è tra i giudici della terza edizione del programma televisivo TOP DJ.
Oltre i sette album pubblicati con i Club Dogo (“Mi fist”, “Penna”, “Vile denaro”, “Dogocrazia”, “Che bello essere noi”, “Noi siamo il club” e “Non siamo più quelli di Mi fist”), ha dominato le classifiche musicali con i suoi quattro album solisti (“ll ragazzo d’oro”, “Bravo ragazzo”, “Vero” e “Gentleman” certificato Disco di Platino). Lo scorso anno ha inoltre dato vita al progetto “Santeria”, un album congiunto pubblicato insieme al rapper Marracash e cui è seguito anche il disco dal vivo “Santeria Live”.

Ciliegina sulla torta della serata, la storica e inarrivabile Radio Deejay con il noto programma dedicato al rap e all’hip hop “One Two One Two”.

Puglia.com

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

'Al Museo con Babbo Natale' ospita il Concerto Gospel

Articolo successivo

Papa Francesco il 17 Marzo a San Giovanni Rotondo