Home»Eventi»L’imprenditoria che vince: il “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa” a Foggia

L’imprenditoria che vince: il “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa” a Foggia

Si è svolta ieri la tappa regionale del "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa" alla Camera di Commercio di Foggia. Le foto dei protagonisti!

Dibattiti e incontri sull’imprenditoria femminile, riflessioni su incentivi e sgravi fiscali, laboratori sulle nuove tecnologie digitali, arte e ludoteche per coniugare famiglia e lavoro: tutto questo (e molto altro) è stata la tappa regionale del “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, svoltosi nella giornata di ieri alla Camera di Commercio di Foggia.

Un’occasione, ha ricordato il presidente della CCIAA, Fabio Porreca, per rilanciare l’economia della nostra terra e “aumentare il numero di imprese e la vitalità territoriale della comunità”. Protagonista, il Comitato Imprenditoria Femminile CCIAA Foggia, guidato da Daniela Eronia, che, durante la conferenza stampa di presentazione, non aveva saputo trattenere l’emozione per un evento che ha gettato una luce sull’imprenditoria in rosa della Capitanata, troppo spesso dimenticata.

La giornata è stata inaugurata dai saluti istituzionali del presidente Porreca, della Consigliera di Parità della Provincia di Foggia Antonietta Colasanto e della stessa Eronia. Le riflessioni sui 15 anni della rete dei comitati per l’imprenditoria femminile è stata condotta da Tiziana Pompei, Vice Segretario Generale Unioncamere. A seguire, Massimo Calzoni (di Invitalia) ha illustrato gli incentivi per gli under 35 e le donne che si affacciano al mondo dell’impresa. Il tutto sotto la moderazione di Lorena Saracino, vice caposervizio del Corriere del Mezzogiorno.

Fondamentale poi l’esperienza del Laboratorio curato da Eccellenze in Digitale, il progetto di Unioncamere e Google, che ha consentito alle imprenditrici di Capitanata di acquisire informazioni sull’utilizzo delle tecnologie e dei social network per le strategie di comunicazione e il marketing aziendale. Previsto nel programma ma assente il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a cui sarà inviato dai Comitati per l’Imprenditoria Femminile di tutta la Puglia un questionario con 14 domande. Una delle questioni sul tavolo è la richiesta dei CIF di essere interlocutori istituzionali delle politiche regionali in materia di lavoro e impresa.

Gianna Fratta e Dino De Palma hanno colorato con violino e pianoforte la serata, perché, come aveva spiegato Daniela Eronia in conferenza stampa, “anche la musica è economia”. I partecipanti al live (e alla mostra “L’arte di fare impresa”, con l’esposizione dei prodotti di alcune eccellenze dell’imprenditoria femminile di Capitanata) hanno potuto lasciare i loro bambini nello spazio gestito da Asilo “Mondo Piccolo” Carla Calabrese. Un modo come un altro per conciliare lavoro, tempi di vita e cura di sè.

Le parole di Daniela Eronia: “È stata una nuova, splendida, impresa con chi impresa la fa, al femminile. È una terra ricca di donne che lavorano e non si arrendono, la nostra Puglia”. Ecco alcuni protagonisti del “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa” (foto di Valentina Festa):

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
3
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

L'orgoglio del Made in Capitanata nel convegno "MovimentiAmo la salute & AlimentiAmo il benessere"

Articolo successivo

Il Giubileo a San Giovanni Rotondo: il 20 dicembre apre la porta di Santa Maria delle Grazie