Home»Eventi»Giordano in jazz: ecco i prossimi appuntamenti

Giordano in jazz: ecco i prossimi appuntamenti

Ecco gli altri appuntamenti del Giordano in jazz

Dopo la travolgente anteprima del 23 ottobre con il concerto dei FORQ, il Giordano in jazz continua il suo viaggio a vele spiegate ed entra nel vivo con una serie di grandi appuntamenti. (programma in allegato)

Si riparte dal 13 novembre, giorno che vedremo sul palco del Teatro Umberto Giordano il grande pianista e ambasciatore del jazz italiano ne mondo, STEFANO BOLLANI, con il suo nuovo progetto “Que Bom“. Accanto a lui grandi rappresentanti della musica brasiliana come Jorge Helder al contrabbasso, Jurim Moreira alla batteria e Armando Marçal alle percussioni. Artisti molto amati da Bollani che già avevano preso parte al progetto di Carioca e che qui sono in compagnia di un altro percussionista, il giovane e talentuosissimo Thiago da Serrinha.

Si continua il 23 novembre con ALEX HAN (unica data italiana), il portentoso sassofonista statunitense, punta di diamante della band di Marcus Miller, riconosciuto come uno dei musicisti più promettenti della sua generazione. Si identifica come qualcosa di più di un semplice musicista jazz – Pur facendo un cenno alla tradizione del jazz, la sua musica è profondamente ispirata a molti generi con l’obiettivo di portare la musica strumentale contemporanea a un pubblico più ampio.

Il 28 novembre, ancora un’altra grande esclusiva nazionale per il Giordano in Jazz, sarà infatti la volta di una delle band internazionali più raffinate e amate: i LEVEL 42. Capitanata da Mark King, la straordinaria formazione pop/ jazz britannica sarà a Foggia – nella sua unica data italiana – per presentare, sul palco del Teatro Giordano, il suo ultimo lavoro “Eternity“, oltre ai grandi classici come “Lessons in love“, “Running in the family” e “Something about you“, canzoni che hanno ispirato un’intera generazione di musicisti per l’innovativo groove e per le splendide melodie.

Non mancheranno i caratteristici e apprezzati MATINÉE del Giordano in Jazz, nelle domeniche del 25 novembre, 2 e 9 dicembre. Nella collaudata formula in tre tempi: conversazione, concerto e degustazione, esponenti illustri del panorama jazz italiano e internazionale saranno ospiti della splendida Sala Fedora del Teatro Giordano.

Il 18 dicembre, sarà la celebre star PETER CINCOTTI il protagonista del suggestivo concerto nella Cattedrale di Foggia. Il pianista e crooner italo/americano oltre a presentare il suo ultimo straordinario lavoro “Long Way From Home”, regalerà al pubblico presente i suoi più popolari successi come “Sway”, e alcuni brani della tradizione natalizia, in raffinati arrangiamenti per piano e voce.

Giordano in Jazz Winter Edition 2018 si chiuderà, come ogni edizione, il 25 dicembre, con il classico appuntamento natalizio di Piazza Cesare Battisti,  sulle note gospel e r ‘n’ b di LAURA WILSON & NÙ MOVEMENT che con i loro toni robusti, ritmi travolgenti e atmosfere sonore più marcatamente soul made in Usa, completeranno un festival che promette sempre di stupire e di continuare nella ricerca di suoni e atmosfere nuove e coinvolgenti.

 

l concerti sono organizzati dal Comune di Foggia in collaborazione con il Moody Jazz Cafè.
La prevendita dei biglietti di Stefano Bollani, Alex Han e Level 42 è su https://www.vivaticket.it/

Gli altri eventi sono a ingresso libero.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Cantine aperte a San Martino in Puglia

Articolo successivo

Da Foggia riparte la sfida al genere trap con quattro giovani foggiani e il loro "Bandidos"