Home»Eventi»A TROIA IL PRIMO BIKE HOTEL DEI MONTI DAUNI

A TROIA IL PRIMO BIKE HOTEL DEI MONTI DAUNI

Nella città del Rosone sarà inaugurato il primo bike hotel di Capitanata, che rientra nel circuito turistico dei Monti Dauni “Svegliarsi nei Borghi”.

Svegliarsi nei Borghi, un atto d’amore nei confronti della propria terra: è questo il claim che accompagnerà sabato 11 giugno (ore 10.30) presso la caratteristica cornice del CineTeatro Pidocchietto a Troia (FG) la presentazione del primo Bike hotel dei Monti Dauni.
Il progetto rientra nell’ambito del circuito turistico Svegliarsi nei Borghi, affermata realtà turistica locale che, dal 2013, promuove un sistema di ricettività diffusa che abbraccia un territorio compreso tra Troia e Celle di San Vito, quest’ultimo il più piccolo paese per numero di abitanti della Regione Puglia e custode della lingua francoprovenzale.
All’evento saranno presenti: il sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri, il sindaco di Celle di San Vito, Palma Maria Giannini, il presidente del GAL Meridaunia, Alberto Casoria, il presidente della Camera di Commercio di Foggia, Fabio Porreca.

La richiesta di vacanze bike friendly all’insegna della mobilità sostenibile è sempre più consistente: l’inaugurazione del primo bike hotel nasce proprio per sopperire alla mancanza di questa esigenza da parte di un turismo sempre più attento all’ambiente, che vuole scoprire il territorio in sella a due ruote. Sono sempre più numerosi, infatti, cicloamatori e bikers occasionali che si lasciano tentare dal fascino di una passeggiata in bicicletta, lontani dal tran-tran delle città, cullati dal ritmo dolce di una pedalata.
Per l’occasione, durante la conferenza spettacolo, sarà anche presentato il catalogo Il Rosone delle Esperienze, che raccoglie dieci esperienze sensoriali che accompagneranno il visitatore alla scoperta dell’essenza intrinseca di questo angolo di Puglia, costellato da meraviglie che prenderanno forma, colore e sapore dapprima su carta, poi dal vivo attraverso l’esperienza della conoscenza diretta del territorio.

«Svegliarsi nei Borghi accompagna il turista alla scoperta dei tesori pugliesi di arte, cultura e buona cucina, implementando allo stesso tempo il valore del territorio – dichiara Enzo Giannelli, ideatore insieme a Chiara Petruzzi ed Elisabetta Capobianco del progetto, che continua – sempre più spesso, chi si sposta per un viaggio desidera scoprire realmente la natura dei luoghi che sta visitando, viverla per tornarne arricchito, ed è per questo che ora alla ricca offerta turistica e culturale di Svegliarsi nei Borghi, verranno aggiunti nuovi percorsi tematici».

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Dalla Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus 25.000,00 euro per 14 studenti universitari che si trovano in situazione di disagio

Articolo successivo

Presentazione del libro: "Alla ricerca delle origini. Storia di Foggia e non solo"