Home»Eventi»Anche Manfredonia aderisce ad “Aspettando Libando”

Anche Manfredonia aderisce ad “Aspettando Libando”

Aderiscono all'iniziativa i ristoratori di "Bacco Tabacco e Venere", "Osteria Boccolicchio"(entrambi già presenti l'anno passato) e "Calamarando Fish Food".

Dopo l’esordio dell’anno scorso, torna domani sera a Manfredonia “Aspettando Libando”, l’anteprima del festival del cibo di strada “Libando, viaggiare mangiando”, l’evento che invita a riscoprire il cibo di strada, da sempre parte delle tradizioni del nostro Paese, dove molto spesso le famiglie di venditori ambulanti si tramandano i “segreti” e le ricette di generazione in generazione.

 

La quarta edizione del festival si svolgerà a Foggia dal 20 al 23 aprile 2017 ed avrà come filo conduttore i “Grani di Puglia“. Focus tematici si svilupperanno così attorno ad una delle maggiori ricchezze di una terra definita spesso “Granaio d’Europa”.

 

Il gustoso pre-evento “Aspettando Libando”, invece, porterà martedì 11 aprile il concept della manifestazione gastronomica foggiana nei migliori ristoranti della provincia, che declineranno a cena, a partire dalle ore 20.00, un menù degustazione tra grano e street food, per l’occasione offerto a 10 euro.

 

A Manfredonia aderiscono all’iniziativa i ristoratori di “Bacco Tabacco e Venere”, “Osteria Boccolicchio”(entrambi già presenti l’anno passato) e “Calamarando Fish Food”.

 

Anche quest’anno a raccontare come i ristoranti declineranno il menù di “Aspettando Libando” sarà la community di Instagramers Foggia, appassionati di fotografia e social media, che scatteranno fotografie ai piatti e le condivideranno su Instagram taggandole con gli hashtag #aspettantolibando, #libando17 e #igersfoggia.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Stroppa nella storia: eguagliato il record del Foggia di Marino

Articolo successivo

Open day, al via il secondo appuntamento