Home»Eventi»Agricoltura bio, Laura Boldrini a Foggia

Agricoltura bio, Laura Boldrini a Foggia

Sabato 21 gennaio, alle ore 10.30, la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini sarà in visita in Capitanata

Sabato 21 gennaio, alle ore 10.30, la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini sarà in visita in Capitanata, alla Masseria Antonia De Vargas di Foggia, in via Manfredonia km 2,1. Dopo la presentazione ufficiale dello scorso ottobre, il progetto Mediterre.Bio riceve così, insieme ad Alce Nero, il riconoscimento istituzionale attraverso la presenza della terza carica dello Stato.

Al centro dell’incontro, le attività produttive di un progetto che rappresenta un’iniziativa importante, sul piano nazionale, nell’agricoltura biologica organizzata, unita all’accoglienza e all’inclusione sociale, com’è negli intenti originari della Fondazione Siniscalco Ceci Emmauspresieduta da Rita De Padova, tra i soci di Mediterre.bio insieme ad Alce Nero. Tre i temi principali della mattinata: riaffermare l’importanza del biologico come motore che sviluppa sostenibilità e prosperità dei territori in cui opera; Mediterre.bio e Alce Nero come strumento di aggregazione degli agricoltori e per la produzione agro–industriale di un cibo sano, pulito e sostenibile; non da ultimo, Mediterre.bio come modello che integra processi agricoli e territori differenti, non solo nel nostro Paese ma in tutta l’area del Mediterraneo, che si fa strumento imprenditoriale per una sostenibilità ecologica, economica e sociale. La presenza della Presidente Laura Boldrini conferma la bontà del patto di alleanza stretto tra agricoltori, allevatori, trasformatori e fruitori, come testimonia il titolo stesso dato all’iniziativa: Il biologico, promotore di cambiamento dei territori: per una vera sostenibilità ecologica, economica, sociale.

Inoltre, sempre nel corso della mattinata di sabato 21 gennaio, alle ore 12.00, la Presidente della Camera si sposterà, insieme con i soci e rappresentanti di Mediterre.bio, in località Posta Amendola, nell’Agro di Manfredonia, Strada Provinciale 76, dove avrà luogo la riappropriazione ufficiale da parte della Fondazione Siniscalco Ceci Emmaus dei nuovi territori sui quali intervenire in futuro: gli agri da convertire a biologico, le strutture da riqualificare, gli interventi da realizzare. Nel corso della giornata, infine, verrà intitolata alla memoria di Giulio Regeni la Sala del Consiglio della Masseria Antonia De Vargas, sede legale di Mediterre.bio, quale riconoscimento al lavoro svolto dal ricercatore italiano a sostegno di un’idea di Mediterraneo libero e democratico.

Fonte: teleradioerre

1
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Foggia: Una bellezza da riscoprire

Articolo successivo

Di Piazza si presenta: "Un sogno essere qui, voglio vincere il campionato"

Nessun commento

Lascia un commento