Home»Eventi»Ad Orsara si replica: riapre la Casa della Befana

Ad Orsara si replica: riapre la Casa della Befana

Sono stati moltissimi i visitatori arrivati a Orsara di Puglia lo scorso fine settimana

Orsara di Puglia – La Casa della Befana raddoppia. Vista la grande richiesta dei visitatori, in molti quelli che avrebbero voluto visitarla nello scorso fine settimana ma sono stati frenati dal maltempo, la dimora della simpatica vecchina sarà aperta anche sabato 12 e domenica 13 gennaio 2019.

Sabato, con ingresso gratuito, la Casa della Befana sarà aperta e visitabile dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16.30 alle 20.30. Contemporaneamente, sempre in Piazza Mazzini, saranno presenti le casette di legno dei mercatini e della Piazza dei Dolci. Stessi orari e medesimo programma anche per domenica 13 gennaio.

UN GRANDE SUCCESSO. Sono stati moltissimi i visitatori arrivati a Orsara di Puglia lo scorso fine settimana. I mercatini sono suggestivi, la piazza addobbata a festa restituisce un’atmosfera d’incanto, mentre la Casa della Befana si presenta calda, suggestiva, luminosa e oltremodo accogliente per i tantissimi bambini che vogliono visitarla e fare due chiacchiere con la grande protagonista dell’evento, magari posando assieme a lei per una foto ricordo.

Come nello scorso fine settimana, anche sabato 12 e domenica 13 gennaio  Piazza Mazzini sarà animata dai mercatini dei produttori locali e dalla Befan Band. Sono state emozionanti le fantastiche discese acrobatiche della Befana, scesa in slittino per l’occasione e domenica in quod, tra gli sguardi increduli e divertiti dei turisti.

Apprezzatissimi anche i laboratori teatrali per i bambini a cura del Teatro dei Limoni e di Antonio Francesco Parisi. Entusiasmo anche per il laboratorio della calze a cura degli Holladura. Tantissime le attività dedicate ai bambini da mattino a sera che hanno animato il borgo. “La Casa con i suoi gnomi e la Befana è stata apprezzata e fotografata moltissimo, tanto da spingerci a ripetere l’apertura nei giorni di sabato e domenica prossima.

Ingresso e degustazioni di cioccolata gratuita all’interno hanno permesso di visitare più volte la Casa. Successo anche per la sciarpa umanitaria”, hanno dichiarato gli organizzatori. Tutti hanno dato una mano per la riuscita dell’evento: l’associazione Holladura, l’Azione Cattolica, i produttori, le mamme che hanno collaborato alla Sartoria Sociale per la produzione delle calze e che hanno addobbato il borgo in questi giorni, e ancora i figuranti, i dipendenti comunali, alle forze dell’ordine per la viabilità, alle famiglie giunte da tutta la Puglia e ai tanti bambini che si sono divertiti e hanno partecipato alle attività

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

FlixBus si consolida nel foggiano: nuovi collegamenti in partenza da Candela

Articolo successivo

Al GrandApulia arriva Fedez!

Nessun commento

Lascia un commento