Home»Economia»Foggia approva il PUMS

Foggia approva il PUMS

Una città ecosostenibile è possibile, grazie al PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Una città ecosostenibile è possibile, grazie al PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

“Gli obiettivi generali del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile 2017-2026 approvato dal Consiglio comunale sono l’estensione del sistema delle aree e dei percorsi pedonali, l’incentivazione della mobilità ciclistica attraverso la creazione di una rete di percorsi protetti e di velostazioni, la creazione di una rete portante di trasporto pubblico urbano ecocompatibile e ad alta frequenza in grado di costituire una valida alternativa alla mobilità privata, la riorganizzazione della circolazione stradale a ridosso delle aree centrali e miglioramento della sicurezza stradale in corrispondenza dei nodi stradali maggiormente critici, la riorganizzazione del sistema della sosta fondata sulla diversificazione dell’offerta (parcheggi di interscambio, regolamentazione della sosta su strada e realizzazione di parcheggi in struttura operativo/pertinenziali), la creazione delle precondizioni per l’attivazione di servizi di CityLogistics di iniziativa privata, l’implementazione di sistemi ITS per la gestione della mobilità urbana e l’infomobilità.

Dal trasporto pubblico al bike sharing, dagli schemi di circolazione a quelli della sosta fino al progressivo aumento della pedonalizzazione cittadina, il PUMS contiene dunque una complessiva riorganizzazione della viabilità, anche nella prospettiva di una migliore riduzione del traffico.”

Questo è quanto ha dichiarato il primo cittadino Franco Landella, in merito all’approvazione del PUMS, che mira a rendere più vivibile la nostra città dal punto di vista della viabilità.

Si tratta di un progetto importante, del quale speriamo di iniziare a vedere presto i primi risultati.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Il sociologo Leonardo Palmisano minacciato di morte per un articolo sulla mafia garganica

Articolo successivo

Adriana, dalla San Domenico a Parigi