Home»Economia»Prestiti online in Italia: il procedimento è sempre più comodo ed efficiente

Prestiti online in Italia: il procedimento è sempre più comodo ed efficiente

Finalmente le nuove tecnologie influiscono in modo decisivo anche nel ramo finanziario, per l’esattezza sul mondo dei prestiti. Negli ultimi anni, infatti, la diffusione dei finanziamenti online ha avuto un impatto immediato sulla comodità con cui qualsiasi persona, che sia un dipendente pubblico o privato, pensionato o addirittura individuo senza uno stipendio fisso (ma in questo caso è necessario presentare garanzie tramite familiari o altre persone, pronte a prendersi carico della responsabilità collegata al rimborso del prestito), può avere accesso al settore del microcredito.

Prestiti online: la parola d’ordine è comodità

I prestiti online sono ormai una consuetudine in Italia, e l’effetto che essi hanno portato al settore ha visto un netto ridimensionamento delle pratiche necessarie da svolgere, dal momento della prima ricerca fino alla ricezione del denaro utile, pronto per essere impiegato per investimenti o transazioni di qualsiasi genere, dall’avvio di un’attività all’acquisto di un’automobile.

Innanzitutto comodità, perché accendere il PC e in pochi minuti poter contare su decine di preventivi, utilizzando siti di confronto o informativi per scoprire quali sono i migliori tassi sul mercato, non ha prezzo, considerando che prima dell’era internet era necessario girare in ogni zona della città per cercare la finanziaria più conveniente. Per testare sul campo questa “comodità” abbiamo provato a cercare informazioni online sui migliori prestiti personali del momento: ci siamo subito imbattuti sul sito iprestitionlineok.com e in cinque minuti avevamo già tutti i tassi (TAN e TAEG) e le forme di prestito in vigore presso le finanziarie Compass, Agos, Findomestic, Intesa Sanpaolo e Unicredit. Insomma, un’opportunità unica per risparmiare tempo.

Ma non solo un risparmio di tempo, perché i prestiti online sono anche efficienza, che si traduce automaticamente in convenienza. Per quale motivo? Basta pensare alla precisione degli strumenti di confronto tassi che oggi ci consentono di stipulare preventivi e scoprire quali sono (in tempo reale) i finanziamenti più vantaggiosi del momento, cercando tra decine e decine di finanziarie e considerando il nostro caso specifico, così da fornirci un resoconto completamente ad personam. Così, ad esempio, un pensionato di 70 anni che necessita di un prestito di 10 mila euro (la soglia massima è 30 mila) con rata pari a 250 euro mensili, può scoprire in pochi secondi qual è la banca o finanziaria in grado di offrire, al giorno d’oggi, la soluzione migliore.

Infine, sempre considerando l’efficienza, consideriamo che ci troviamo nell’era dei prestiti veloci. Ciò significa che non bisogna più attendere diverse settimane per consentire alla finanziaria di valutare la nostra posizione e darci una risposta a riguardo, perché ormai si parla sempre più di prestiti in 24 o 48 ore, ossia al massimo un paio di giorni di attesa tra la richiesta (completa di documenti in regola) e il versamento su conto corrente dell’importo richiesto.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Presentata la 16a stagione teatrale Enarché presso il Teatro Regio di Capitanata di Foggia

Articolo successivo

L'Università di Foggia e l'ESN danno il benvenuto a 300 studenti stranieri