Home»Economia»Il Carnevale di Manfredonia risorsa economica del territorio

Il Carnevale di Manfredonia risorsa economica del territorio

Università di Foggia (Dipartimento di Economia), Comune di Manfredonia e agenzia di promozione Manfredonia Turismo istituiscono premio di ricerca sulle reali ricadute della rassegna sul territorio.

L’auspicio del prof. Francesco Contò: «Il Dipartimento che dirigo vuol creare un laboratorio di talenti, una cabina di regia in grado di costruire con gli stakeholder del territorio un sistema di sviluppo integrato di ricerca e innovazione».

Produce economia reale il Carnevale di Manfredonia? Genera ricadute sul territorio? Se sì (come abbastanza evidente) di che tipo? E soprattutto in quali misure e a beneficio di chi? Potrebbero essere incrementate, queste ricadute socio-economiche, e ad esempio generare occupazione? Queste le domande a cui dovranno fornire risposta gli studenti dell’Università di Foggia, se vorranno concorrere – ed eventualmente aggiudicarsi – il premio di ricerca recentemente istituito per l’appunto dal Dipartimento di Economia dell’Ateneo, dal Comune di Manfredonia e dall’agenzia di promozione Manfredonia Turismo. Il premio consiste nell’attribuzione di un assegno da 1000 euro agli iscritti all’anno accademico in corso che avranno meglio di tutti messo a fuoco, sul piano econo – mico e socio-scientifico, caratteristiche e prospettive della rassegna del golfo, con la possibilità che l’iniziativa – per adesso si tratta di un una tantum – diventi permanente in coincidenza con la festa del Carnevale di Manfredonia. Le storie delle maschere e della goliardia italiana insegnano che esiste una vera e propria economia del – la satira e del sarcasmo, ma un premio assegnato alla ricerca universitaria condotta da uno studente di econo – mia rischia di diventare iniziativa unica in tutte le Università italiane (fatta eccezione, naturalmente, per la Ca Foscari di Venezia, la Scuola normale superiore di Pisa e l’Università di Firenze per ovvie ragioni). «Il Dipartimento che dirigo ambisce a creare un laboratorio di talenti – direttore del Dipartimento di Economia, prof. Francesco Contò – una cabina di regia in grado di costruire con gli stakeholder del territorio un sistema di sviluppo integrato di ricerca e innovazione». L’iniziativa in realtà porta la firma del Senatore accademico (ex, per sopraggiunti limiti di carriera studentesca, in quanto prossimo alla laurea) Felice Piemontese, che traendo spunto da studi specifici condotti sulle ricadute economiche dei grandi eventi ludici ha avanzato la proposta all’Università di Foggia e al Comune di Manfredonia. «Abbiamo accolto con favore la proposta dell’Università di Foggia, per l’istituzione di un premio di ricerca sull’apporto turistico ed economico del Carnevale di Manfredonia – argomenta il Sindaco di Manfredonia, dott. Angelo Riccardi –. Il Carnevale è patrimonio di tutti e l’evento, oltre ad essere una parentesi di leggerezza e intrattenimento a vario titolo, funge inevitabilmente da traino poiché strettamente legato al turismo e, di riflesso, all’economia del territorio».

All’istituzione del premio ha attivamente preso parte anche l’agenzia di promozione Manfredonia Turismo, che si è subito mobilitata per mettere a disposizione degli studenti che ne faranno richiesta eventuali materiali, archivi e reperti che potranno tornare utili (se non preziosi) durante la ricerca che consentirà di concorrere all’attribuzione del premio. «Il progetto è quello di rendere parte del nostro patrimonio culturale e delle nostre tradizioni, una occasione di crescita della comunità e di sviluppo economico – ha invece commentato il dott. Saverio Mazzone, presidente dell’agenzia di promozione Manfredonia Turismo –. La sfida dell’Università di Foggia va in questa direzione, per dimostrare come la mobilitazione umana e di risorse che abbiamo tutti toccato con mano nei giorni della festa, abbia davvero prodotto un risultato economico apprezzabile». Dopo l’approvazione formale da parte dell’ultimo Consiglio di Amministrazione dell’Università di Foggia, il premio di ricerca è ufficiale a tutti gli effetti: nelle prossime settimane sarà perfezionato e pubblicato il bando per potervi partecipare, nella speranza che questa prima edizione sperimentale possa trasformarsi in un’abituale occasione di crescita e confronto per gli studenti dell’Ateneo. «Il premio di ricerca istituto dall’Università di Foggia e dalla Città di Manfredonia rappresenta uno degli strumenti attraverso cui il mondo accademico entra in contatto con il territorio contribuendone allo sviluppo e alla promozione – conclude lo studente Felice Piemontese –. Il Carnevale di Manfredonia non è semplicemente un momento ludico ma un intreccio di cultura e tradizione, una miscela che genera una ricaduta economica che va analizzata ed ottimizzata».

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

La città ricorda con commozione i coniugi Veneziano e Antonio Morelli, morti nel tragico crollo di via De Amicis

Articolo successivo

Il progetto Up-Running accede ai finanziamenti del programma Horizon 2020